Juventus, fatta per Douglas Costa: operazione da 46 milioni

Juventus, fatta per Douglas Costa: operazione da 46 milioniDouglas Costa (agf) TORINO – A ore Douglas Costa sarà un giocatore della Juventus. E’ un blitz in piena regola quello dell’ad bianconero Beppe Marotta, fotografato a Monaco di Baviera in compagnia di Giovanni Branchini, intermediario della trattativa con il Bayern Monaco arrivata alle battute finali. Ci siamo. L’apertura fatta ieri dall’ad bavarese Rummenigge, del resto, non lasciava grandi dubbi: “Il giocatore ci ha chiesto di andare via, la trattativa è concreta e procede bene”. Anche oggi il 26enne brasiliano non si è allenato con la sua (quasi ex) squadra. Ancelotti ha fretta di fare posto a James Rodriguez, grande colpo ufficializzato proprio in queste ore dal club tedesco.

DOUGLAS COSTA… 46 MILIONI – Douglas Costa potrebbe sbarcare a Torino già in serata e sottoporsi alle visite mediche nella giornata di mercoledì. La trattativa è destinata ad andare in porto per circa 46 milioni tra prestito oneroso (6) e riscatto obbligatorio ma rateizzabile (40). La formula è la stessa utilizzata dai due club negli anni scorsi per Coman e Benatia. E’ dunque in arrivo per Allegri il primo rinforzo – in attesa che Schick diventi ufficiale -, un elemento in grado di giocare su entrambe le corsie, con preferenza per quella destra, da dove può accentrarsi ed esplodere il mancino, anche se la specialità della casa sono i cross e gli assist. Svezzato nel Gremio, passato allo Shakhtar Donetsk e quindi al Bayern Monaco prima con Guardiola al timone e poi con Ancelotti, dove in due stagioni ha messo insieme 77 presenze e 14 gol, l’esterno offensivo brasiliano è pronto a firmare un quinquennale da quasi 7 milioni annui bonus compresi: l’intesa risale al 13 giugno scorso, quando il suo agente Junior Mendoza fu avvistato nella sede di corso Galileo Ferraris.

ORA BERNA, SZCZESNY, DE SCIGLIO E MATUIDI – Prosegue intanto in parallelo l’operazione Bernardeschi, anche se i tempi saranno un po’ più lunghi. C’è ancora una po’ di distanza tra offerta bianconera (40 + 3 di bonus) e domanda viola (50), mentre Bernardeschi ha accettato un quinquennale da quasi 4 milioni a stagione. Domani l’agente e intermediario Beppe Bozzo avrà un nuovo confronto con il dg della Fiorentina Pantaleo Corvino, dopodiché l’operazione potrà andare in porto. Per la gioia di Allegri, che conta di vedere Bernardeschi all’opera negli States, a fine luglio, contro Barça, Psg e Roma.
E’ già in dirittura di arrivo la trattativa per Szczesny, snobbato dall’Arsenal che non lo ha convocato per la tournée in Australia e Cina. La Juve è pronta a rilanciare da 7 a 9 milioni, cifra che dovrebbe accontentare i Gunners, che tra un anno perderebbero il portiere polacco a costo zero. Dopodiché al tandem Marotta-Paratici non resterà che ingaggiare un centrocampista e almeno un terzino (due in caso di addio di Lichtsteiner, corteggiato dal Galatasaray). I nomi in cima alla hit bianconera restano quelli di Matuidi e De Sciglio, mentre i piani B portano a Emre Can e a uno tra Cancelo e Darmian. Per il francese tornerà utile il lavoro ai fianchi del Psg fatto dall’agente Mino Raiola, mentre per l’esterno rossonero la Juve si affida a Giovanni Branchini, oggi però impegnato sul fronte Douglas Costa. 

juventus

serie A
Protagonisti:
Douglas Costa

Fonte: Repubblica

Commenti