Donnarumma: “Buffon idolo, ma imito Neuer”

Gigio Donnarruma e Christian Abbiati (@acmilan)

Gigio intervistato dal nuovo team manager rossonero: “Il mio idolo è sempre stato Buffon, anche se cerco di imitare Neuer”. Sul mercato, di cui lui stesso è stato protagonista: “La società si sta muovendo bene: i senatori stanno facendo sentire a casa i nuovi arrivati”

È stato il protagonista indiscusso della prima parte dell’estate rossonera: prima le voci di addio, poi, dopo un lungo tira-e-molla, il rinnovo con il Milan. Gigio Donnarumma è pronto a restare: la bufera è alle spalle e una nuova stagione da protagonista è ora al via: “È una sensazione strana allenarmi con mio fratello Antonio. Con lui e Storari lavoriamo bene” ha raccontato il giovane portiere a Christian Abbiati, oggi team manager rossonero, su MilanTV, una chiacchierata organizzata dal Milan. Donnarumma ha subito messo le cose in chiaro in tema di idoli ed esempi: “Il mio idolo stato sempre Buffon – ha ammesso – poi c’eri tu (riferito ad Abbiati, ndr) che facevi il portiere nella squadra per la quale tifavo. In Nazionale Gigi mi aiuta tanto, anche cerco di imitare Neuer”. Impossibile non parlare del mercato, di cui lui stato è stato protagonista: “La società si sta muovendo bene, sta facendo un grandissimo lavoro: ha preso giocatori bravissimi che si stanno adattando nel migliore dei modi. Sono tanti i volti nuovi e quelli vecchi li stanno facendo sentire a casa”.

Fonte: SkySport

Commenti