Milan, Montella: “Kalinic molto funzionale alla nostra idea di gioco. Bacca? Non siamo riusciti a sfruttare in pieno le sue qualità”

Alla vigilia del match valido per i playoff di Europa League contro lo Shkëndija, Vincenzo Montella ha presentato così, al fianco di Suso, l’impegno che il suo Milan dovrà affrontare per accedere alla fase a gironi della competizione: scelte di formazione, mercato (con Kalinic e Bacca in primo piano) e valutazioni generali sulla rosa a disposizione: ecco le parole dell’allenatore rossonero: “Sicuramente il prossimo mini ciclo sarà importante – ha detto Montella -, giocheremo tante partite nei prossimi giorni, mi auguro sempre di vedere una crescita in ogni partita è che la squadra non sbagli mai e possa crescere: è già un momento importante della nostra stagione. Andre Silva? Ogni calciatore sta crescendo sia fisicamente che nell’ottica di squadra, credo che per giocatori offensivi per il calcio italiano ci voglia di più: in Italia ci sono difese molto ben organizzate, credo per loro ci voglia un po’ più di tempo. I nostri avversari? Loro hanno più partite ufficiali giocate da inizio stagione, stanno bene fisicamente e hanno una chiara idea di gioco, sono una squadra molto organizzata ed europea sul piano tattico. Dipenderà da noi: è un avversario molto organizzato ma dobbiamo pensare alla nostra partita, alla nostra crescita e al nostro obiettivo. Non sono molto convinto che le qualificazioni si possano decidere all’andata, ma al ritorno anche se si ottiene un risultato ampio”.Poi le parole su Nikola Kalinic, per il quale in mattinata si è sbloccata la trattativa (leggi qui): “È un giocatore molto funzionale alla nostra idea di gioco – ha aggiunto l’allenatore del Milan -, non è un grandissimo bomber ma è un giocatore gradito, come ce ne sono altri nel panorama internazionale. Veniamo da tre ottimi allenamenti e siamo soddisfatti da questa prima parte di stagione. Credo l’armonia di squadra sia importante e debba saper difendere ed attaccare insieme”.Ancora su alcuni singoli: “Biglia e Romagnoli pesano molto, Biglia già smania per potersi allenare: tatticamente ci sono altre possibilità, con le caratteristiche di Romagnoli si può giocare a 3 e ti permetterebbe una manovra più limpida, ma potresti giocare anche a 4. Appuntamento dopo la sosta? È qualche giorno che si allena parzialmente, da ieri totalmente, vediamo nei prossimi giorni. La stima per Suso è totale, ha fatto grandi cose e può e deve ambire a crescere ulteriormente: deve segnare di più ed essere ancora più incisivo, può giocare seconda punta e trequartista, facendo anche l’interno: è fortunato perché non abbiamo preso altri giocatori nel suo stesso ruolo. Cutrone è in uno stato di forma eccezionale, sto facendo delle valutazioni oggettive: sono molto orientato a provare e insistere con André perché ha bisogno di familiarizzare con lo stadio. Ancora non ho scelto chi giocherà come sostituto di Biglia, potrà esserci alternanza tra chi è a disposizione. Niang? Ha avuto un paio di giorni in cui é stato fortunato, sto facendo valutazioni, il ragazzo al momento sa il mio pensiero e farò le mie future valutazioni. Bonucci? La scelta è stata della proprietà di volere un nuovo acquisto come nuovo capitano, Bonucci ha carisma ed esperienza internazionale, ha un attimo rapporto con chi aveva il diritto di ambire alla fascia da capitano. Tra Cutrone e Andre Silva domenica potrebbe essere titolare Kalinic? Lo escludo, anche dovesse arrivare. Il vecchio gruppo si sta comportando in maniera eccellente, si è messo a grande disposizione: sono tenuto a fare scelte, mi dispiace non avere coinvolto ancora Paletta e Sosa e li ringrazio per la loro professionalità: ad oggi sono fuori dalle scelte del progetto anche per situazioni di mercato. Numericamente dietro siamo a posto, i centrali non ci mancano”.Chiusura su Bacca, appena ceduto al Villarreal: “Ha dato un grosso contributo per portarci in Europa, tutti ci aspettavamo qualcosina in più e per noi non è stata una grande vittoria perché non siamo riusciti a sfruttare appieno le sue qualità, è un calciatore di livello internazionale. Le caratteristiche richieste all’attaccante da me non sono le sue, però si è sempre comportato correttamente.Non solo Montella, in conferenza stampa ha parlato anche Suso: “Penso che l’Europa League fosse l’obiettivo l’anno scorso, quest’anno è importante e abbiamo tante partite: tutti saremo importanti – ha detto lo spagnolo -. La squadra è migliorata tanto, quest’anno ci sono tante partite e se siamo in tanti è meglio perché gli impegni sono molti. Posso e devo migliorare quest’anno, devo fare molto meglio dell’anno scorso: sono contento ma questo è un altro anno, è molto difficile e dobbiamo stare tutti uniti. Ruolo? Parto esternamente ma poi vengo sempre dentro il campo, facendo anche il trequartista, posso fare ambo i ruoli. Per la squadra e per noi l’obiettivo è la Champions, qui in Italia il campionato è più difficile: il mio personale è migliorare e penso che faccia tutto ciò che devo fare, vedendo se riesco a migliorare o meno. Rinnovo? Ho già parlato in merito, ora sono concentrato sulla stagione e sulla partita di domani. Mi è piaciuto molto Kessie, si muove con e senza palla, anche Conti: a San Siro ha fatto molto bene, Biglia anche mi piace molto, in generale tutti, anche Bonucci e Musacchio. Calhanoglu l’ho visto meno perché non sono andato in Cina, ma calcia benissimo: ai giocatori giovani va dato tempo. Bonucci ha molta esperienza, servirà molto quest’anno. 

Commenti

Questo articolo è stato letto 883 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu