Giulini: “Da Borriello mancanza di rispetto”

Il presidente della società rossoblù commenta così l’addio di Marco Borriello: “Non ha avuto rispetto e riconoscenza verso il club, la città, i compagni e l’allenatore. Non tutti giocano per la maglia, la sua è una scelta economica”.

Un addio consumato in fretta: Marco Borriello non è più un giocatore del Cagliari, nel suo futuro la Spal. Un trasferimento che ha lasciato l’amaro in bocca a molti tifosi rossoblù, compreso il presidente Tommaso Giulini: “E’ mancata un po’ di riconoscenza per la società e la città, soprattutto c’è stata una mancanza di rispetto verso l’allenatore, il gruppo e i compagni: è finita come deve finire. C’è chi gioca per la maglia, chi per altri valori, e i nostri valori sono altri: alla Spal prenderà il doppio di quello che prendeva al Cagliari, in bocca al lupo. Io non posso pretendere che tutti amino la maglia, ma dobbiamo pretendere che la maglia venga rispettata fino in fondo, in questo caso non è stato così e penso sia soprattutto per questioni economiche, visto che mi è capitato di avere sott’occhio il suo contratto alla Spal…”, le parole rilasciate a Premium Sport dal presidente del Cagliari Tommaso Giulini.

Borriello saluta dunque Cagliari, con la società rossoblù che adesso proverà a sostituirlo in questi ultimi giorni di calciomercato. “Abbiamo un parco attaccanti importante, abbiamo Sau che si è sacrificato tantissimo, anche grazie a lui sono arrivati i 16 gol di Borriello… Abbiamo Farias, Cop, Melchiorri che deve rientrare, Giannetti. Vedremo da qui al 31 agosto cosa accadrà. Van der Wiel? Il nostro ad e il nostro legale erano ieri a Istanbul, mi hanno detto che la trattativa sta andando avanti, è un nome possibile. Zaza? Per gli attaccanti vogliamo valutare i nostri, faremo un punto”, ha concluso Giulini.

Fonte: SkySport

Commenti