Napoli, si stringe per Zintchenko. Con Reina al Psg spunta l’ipotesi Leno

NAPOLI – Missione all’estero per il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli, che vuole stringere i tempi per l’arrivo in prestito dal Manchester City del giovane attaccante ucraino Zintchenko: prenotato da tempo e in stand by in attesa della qualificazione della squadra di Maurizio Sarri per la Champions. Ma ora la missione è compiuta e possono dunque sbloccarsi finalmente le grandi manovre del mercato: congelate da Aurelio De Laurentiis per evitare distrazioni ai giocatori. Tengono banco peraltro soprattutto le cessioni, con almeno quattro azzurri in partenza: Pavoletti (conteso da Sassuolo e Cagliari), Tonelli, Zapata e anche Giaccherini, che peraltro si sta impegnando al massimo per convincere la società a trattenerlo.

Il caso più spinoso è tuttavia quello di Reina, dopo le voci trapelate dalla Francia di una imminente offerta del Paris Saint Germain per il portiere azzurro. A Castel Volturno negano qualunque contatto ufficiale con il club parigino, che sarebbe pronto a investire nell’affare 7 milioni, più un ricco ingaggio triennale al numero uno. Il Napoli sembra intenzionato a respingere l’eventuale assalto, a pochi giorni dalla chiusura del mercato. Per cautelarsi, comunque il ds Giuntoli (approfittando della trattativa per Zinchenko) sta sondando di nuovo il terreno per il portiere argentino Geronimo Rulli: che è in prestito alla Real Sociedad, ma il cui cartellino è di proprietà proprio del Manchester City. Se il mal di pancia di Pepe Reina (che ha il contratto in scadenza) diventerà ingestibile, però, De Laurentiis potrebbe di nuovo bussare alla porta del Bayer Leverkusen anche per Leno: l’altro numero uno corteggiato dagli azzurri in estate. Ora i soldi ci sono, grazie alla qualificazione per la fase a gironi della Champions League. Il presente vorrebbe fare tuttavia un investimento forte per il reparto offensivo, con i nomi degli spagnoli Denis Suarez e Castillejo in cima alla lista e i sogni nel cassetto di Chiesa e Berardi, difficilmente raggiungibili. La priorità è nel frattempo per le cessioni. L’organico di Sarri è già fin troppo numeroso.
 

ssc napoli

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 160 volte