Inter, Mustafi, Mangala e Sissoko in stand by: Spalletti in attesa

Inter, Mustafi, Mangala e Sissoko in stand by: Spalletti in attesaLuciano Spalletti (agf) MILANO – Stevan Jovetic è ufficialmente un giocatore del Monaco. La cessione fa incassare all’Inter circa 11 milioni. Gabigol diretto al Benfica è per il momento in stand by, Ranocchia richiesto in Premier potrebbe restare in nerazzurro. Detto delle uscite, ci sono gli arrivi, per ora solo ventilati, come Mustafi, Mangala e Sissoko. Poi ci sono i giocatori che sarebbero dovuti arrivare e invece sono andati altrove come Keita che nelle prossime ore sarà ufficializzato come nuovo giocatore del Monaco. E l’Inter? L’Inter resta con il suo top player: il tecnico Luciano Spalletti, che rifiuta l’etichetta perché per dirla con Luciano “Io non segno e non scendo in campo”.

Alla luce dei fatti, con Sissoko, Mustafi e Mangala ancora senza soluzione e Brozovic con poche e tiepidi pretendenti, l’Inter senza i ventilati grandi colpi sarà costretta a mettersi nelle mani del tecnico certaldino. La palla passa ora a Spalletti, chiamato a fine campionato per ridare lucentezza ad una squadra un po’ impolverata e con una differenza punti da 25-30 rispetto alle grandi di Serie A, dovrà rimettere sulla retta via Icardi e compagni con le attuali pedine a disposizione, anche se nei prossimi giorni è possibile l’arrivo di altri due innesti. Luciano dovrà fare, come dicevano gli antichi, di necessità virtù recuperando i giocatori usciti rimpiccioliti dall’ultima stagione come Perisic, Joao Mario, Miranda, Candreva e Gagliardini degli ultimi mesi.

Detto del recupero di alcuni calciatori che si sono involuti nell’ultima parte del campionato dello scorso anno, ci sono anche lati positivi della faccenda. Il primo è l’arrivo di Borja Valero e Vecino, non top player, ma calciatori che si stanno rivelando efficaci. Tant’è che tra i fattori decisivi del ribaltone contro la Roma c’è stato l’abbassamento dello spagnolo prima asfissiato da De Rossi poi più libero di agire. Il secondo è l’attacco, che nelle prime due giornate non può che far sorridere Spalletti, con Icardi e Perisic in gran spolvero. Tutto in attesa e con la speranza che nel rush finale di mercato i dirigenti regalino a all’allenatore toscano almeno due innesti, uno in difesa e uno a centrocampo

Inter

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti