Belotti-Immobile sfidano la Spagna, a Madrid 4-2-4

Tutto pronto al Bernabeu per la super sfida di questa sera: Ventura se la gioca con il suo sistema più offensivo, nel quale Candreva e Insigne supporteranno il duo d’attacco con Verratti regista. Barzagli favorito su Rugani al posto dell’infortunato Chiellini. Per la Spagna dubbio in avanti, con Asensio favorito su Morata 

LA CLASSIFICHE DELLE QUALIFICAZIONI MONDIALI

L’Italia è pronta, al Bernabeu questa sera Ventura e i suoi ragazzi si giocano il Mondiale. Di fronte la furia della Spagna e quel “miedo escenico” di uno stadio che mette i brividi ma sul quale, stando alle parole del nostro Ct, gli azzurri non troveranno né serpenti né coccodrilli. E allora c’è una sola ricetta per cercare quell’impresa, ovvero vittoria, che lancerenne l’Italia in testa al proprio gruppo di qualificazione ai Mondiali del 2018: giocarsela senza paura. All’attacco. Con il proprio credo. Ovvero con quel 4-2-4 sul quale il Ct ha voluto ridisegnare la nuova identità della squadra ereditata da Conte.

Ventura ci ha pensato a lungo in questi giorni di raduno a Coverciano e la tentazione di confermare un sistema di gioco così offensivo l’ha avuta sin dal primo allenamento, come i nostri inviati vi stanno puntualmente raccontando. Anche per lanciare un messaggio a giocatori e avversari. E allora in campo ci saranno tante certezze, leggermente incrinate solo dall’infortunio al polpaccio destro di Chiellini, che ha escluso il difensore bianconero dalla sfida del Bernabeu. Al suo posto, al fianco di Bonucci, ci sarà l’ex compagno Barzagli (con Rugani che comunque scalpita), mentre sugli esterni conferme per Darmian e Spinazzola. In mezzo al campo De Rossi sarà la diga e Verratti il regista mentre in avanti il quartetto è super confermato: Candreva e Insigne (fresco di numero 10, almeno in Nazionale) sulle fasce e il duo, temutissimo da Iniesta, Belotti e Immobile in avanti.  

Fonte: SkySport

Commenti