Roma, Manolas recupera per la Samp. Dubbio a destra: Florenzi scalpita

ROMA –  A quattro giorni dalla ripresa del campionato, Eusebio Di Francesco fa la conta dei giocatori sui quali potrà contare. Perché il tecnico, dopo la trasferta di Genova di sabato sera con la Sampdoria, esordirà da allenatore in Champions League contro l’Atletico Madrid, all’Olimpico, alzando ufficialmente il sipario su un ciclo di partite asfissiante: da Genova al primo ottobre, sette gare in ventidue giorni. Cinque di campionato (Samp, Verona, Benevento, Udinese, Milan), due di Champions (Atletico e Qarabag), quattro in trasferta tre all’Olimpico.

MANOLAS OK – Per questo motivo Eusebio è stato piuttosto contento di ritrovare dopo gli impegni con la Grecia, un Manolas integro, che aveva fatto tremare i romanisti dopo esser sceso in campo contro il Belgio con un fastidio muscolare. Il difensore ha lavorato con i compagni, in gruppo, pronto a riprendersi subito una maglia da titolare a Genova, in coppia con Juan Jesus. Il brasiliano sarà il prescelto dal tecnico giallorosso, se non dovesse servire nuovamente – come contro l’Inter – un suo utilizzo come esterno destro. Anche in una logica legata al turnover, Di Francesco valuterà le condizioni dei vari terzini acciaccati: Bruno Peres – che si era infortunato a Bergamo – dovrebbe rientrare in gruppo nelle prossime ore e, ad oggi, sembra quindi essere il preferito. Karsdorp può infatti al massimo fare parte della lista dei convocati, mentre scalpita Florenzi. Ma staff medico e tecnico vorrebbero non correre troppo, nonostante il ragazzo si sia mosso bene nell’amichevole giocata contro la Chapecoense da titolare. Troppo il periodo di inattività per rischiare qualcosa in una trasferta difficile come quella di Genova, mentre Alessandro potrebbe tornare utile in corsa.

as roma

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti