Anteprima partita

Torna finalmente il massimo campionato dopo la parentesi alquanto deludente della nazionale di Ventura. I giocatori azzurri si ritffano nell’avventura campionato, ripartendo dallo stadio Dal’Ara di Bologna, dove domenica nel posticipo serale sfideranno i rossoblù di Donadoni, reduci dal blitz a Benevento. I felsinei hanno quattro punti  in in classifica ma sono già fuori dalla Coppa Italia essendo stati eliminati dal Cittadella. Il tecnico del Bologna, dopo aver schierato la squadra con il 4-2-3-1 nelle prime uscite stagionali, ha deciso di passare al 4-3-3 che tuttavia  per arginare  il divario tecnico nei confronti  degli azzurri potrebbe anche diventare un 4-5-1 con l’arretramento sulla linea di centrocampo dei due esterni Verdi e Di Francesco e Destro unica punta. Proprio i due esterni sono i punti di forza della squadra di Donadoni.Il Napoli di Sari dal canto suo  è primo in classifica con 6 punti ed è reduce dalla vittoria contro l’Atalanta.  Gli azzurri, cominceranno dallo stadio Dall’Ara il tour de force che li vedrà impegnati ogni tre giorni fino al primo ottobre. Contro i padroni di casa serve un success che porti carica e morale in vista del debutto in Champions League di mercoledì in Ucraina. Come si evince dai pronostici della vigilia la squadra di Sarri è nettamente favorita sugli uomini di Donadoni, che nello scorso campionato subirono un’indimenticabile umiliazione, con un 1 a 7 mortificante. Sarri ricorrerà, per l’occasione a dei cambi, vista anche l’indisponibilità di Jorginho. Anche in attacco potremmo vedere delle novità. I padroni di casa sono in netto vantaggio nei confronti degli ospiti nel computo delle sfide giocate in Emilia con 33 vittorie contro 18. Arbitro dell’incontro Giacomelli di Trieste, addetti al Var Valeri e Nasca.

Ora azzardiamo le probabili formazioni che scenderanno in campo domenica:

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Maietta, Masina; Poli, Pulgar, Taider; Verdi, Destro, Di Francesco.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 1248 volte