Roma, Schick migliora: “Fuori solo pochi giorni”

L’attaccante ceco si era infortunato in allenamento sabato mattina, ma gli esami strumentali ai quali è stato sottoposto nella giornata di domenica hanno evidenziato un netto miglioramento. Schick dunque salterà la partita con l’Atletico di martedì ma dovrebbe tornare a disposizione per la prossima di campionato, il 16 settembre contro il Verona

Migliorano le condizioni di Patrick Schick dopo la risonanza magnetica a cui l’attaccante ceco si è sottoposto nella mattinata di domenica. Il giocatore aveva accusato un dolore alla coscia sinistra dopo uno scatto durante l’allenamento di sabato. I primi riscontri avevano rilevato un edema muscolare nel muscolo della gamba sinistra, ma i risultati dell’esame medico sono stati incoraggianti. L’attaccante della Roma sicuramente salterà la sfida di Champions League con l’Atletico Madrid martedì sera, ma a questo punto è possibile un suo rientro in campionato contro il Verona. Lo stesso giocatore, attraverso il suo profilo Instagram, ha voluto tranquillizzare tutti i tifosi giallorossi smentendo le voci che lo volevano fuori per almeno due settimane e confermando di fatto la diagnosi della risonanza magnetica: “Non due settimane, ma ancora pochi”, il messaggio postato da Schick.

Schick è stato l’acquisto più costoso dell’era Pallotta, pagato ben 42 milioni di euro. La Roma nutre grandi aspettative su questo ragazzo classe 1996 e il suo debutto era molto atteso dai tifosi. Nella scorsa stagione, l’attaccante ceco ha totalizzato 11 reti su 32 presenze con la maglia dellla Sampdoria.  

Fonte: SkySport

Commenti