Spalletti: “Vittoria che ci fa crescere”

Quattro su quattro: l’Inter di Luciano Spalletti continua la sua marcia in campionato. Tre punti conquistati – seppur con diverse difficoltà – anche sull’ostico campo del Crotone: a firmare il 2-0 dello Scida Milan Skriniar e Ivan Perisic, decisivi nel finale di gara. “Vittoria dal significato importantissimo. Siamo una squadra in costruzione e dobbiamo crearci una mentalità solida, dobbiamo adeguarci a realtà in cui è difficile giocare come quella di oggi”, ha detto l’allenatore nerazzurro nel post partita. “Questo adattamento è fondamentale per la crescita. Ho trovato la mia squadra migliorata: nel secondo tempo abbiamo anche giocato bene”. Perisic tornato protagonista: “Non ho toccato con lui delle corde in particolare: le grandi squadre ragionano così, sono pronte a farsi carico delle difficoltà dei compagni. Lui è un leader, si fa vedere, gestisce palla, la rende giocabile. Ha fatto dei rientri da 50 metri in queste partite che sono impressionanti”.

Su Handanovic, Spalletti sicuro: “Ha dimostrato di essere un portiere da Inter oggi, è stato bravo. La squadra è stata viva dal 1′ al 90′. All’inizio provavamo a costruire per sfruttare l’uomo in più a centrocampo, i terzini dovevano andare più alti degli esterni. C’era da trovare un grande equilibrio e da essere reattivi, e l’abbiamo fatto: è questa la crescita di squadra. Bisogna saper attendere il momento giusto, concedere poco. Icardi è stato cercato e ha giocato poco nel primo tempo. Se qualche volta però gli dai palla oltre la linea difensiva e li costringi ad arretrare, li metti in difficoltà. Quando ci pressavano, anche Mauro è venuto indietro, a metà strada, perchè i centrocampisti devono poterlo trovare tra le linee, ed era lì che dovevamo prendere vantaggio”. L’Inter dei giovani: “Stiamo creando dei problemi alla Primavera avendo preso Vanheusden, per cui complimenti a Vecchi per la vittoria di oggi nel derby”.

Fonte: SkySport

Commenti