Parma, al Tardini arriva l’Empoli

Caputo, Donnarumma e Pasqual (Foto: LaPresse)

Dopo la trasferta di Perugia, il Parma torna al “Tardini” per affrontare l’Empoli. Il club toscano ha ottenuto fino a questo momento 8 punti in classifica, dopo 2 vittorie e altrettanti pareggi. L’Empoli è una delle tre retrocesse che partecipano all’attuale campionato di Serie B Conte.it, assieme a Palermo e Pescara. I toscani in questa stagione hanno affidato la panchina al tecnico Vincenzo Vivarini. Dopo aver lavorato come allenatore in seconda ed osservatore tra Giulianova e Pescara, Vivarini ha ottenuto la promozione in Lega Pro con il Chieti nel 2009/10 e ha raggiunto il 6° posto nel campionato successivo, per poi passare all’Aprilia con il quale è arrivato fino ai playoff sempre di Lega Pro. Con il Teramo ha ottenuto la promozione in B nel 2014/15 (vincendo la Panchina d’Oro di categoria); infine la scorsa stagione ha allenato il Latina. All’esordio stagionale, l’Empoli ha pareggiato per 1-1 sul campo della Ternana Unicusano, mentre nella seconda gara casalinga ha battuto il Bari per 3-2: qui si è messo in luce l’attaccante Francesco Caputo, neo acquisto del club, con una doppietta e un assist. Alla terza, il pareggio sul campo del Palermo per 3-3 è arrivato in rimonta, ancora grazie a una doppietta dell’attaccante ex Bari, che si è ripetuto anche nella vittoria 3-0 contro l’Ascoli alla quarta giornata.

Caputo in attacco fa coppia con un altro nuovo arrivo, Antonio Donnarumma. L’intesa tra le due punte in questa prima parte del campionato sta funzionando nel 3-5-2 di Vivarini, come si è visto in occasione del secondo gol al Bari. Il mercato estivo ha portato all’Empoli, dopo le cessioni di Mario Rui al Napoli dopo l’anno in prestito alla Roma e di Assane Dioussé al Saint-Etienne in Ligue 1, arrivi come i portieri ex Chievo e Catania Ivan Provedel e Pietro Terracciano, i difensori in prestito Simone Romagnoli (dal Carpi), Moustapha Seck dalla Roma, Joel Untersee dalla Juventus e Sebastiano Luperto dal Napoli, oltre al centrale del Carpi Lorenzo Lollo e l’esterno sinistro del Genoa Nikola Ninkovic, in gol contro l’Ascoli nell’ultimo turno.

Fonte: SkySport

Commenti