Gli interventi di Fabrizio Biasin, Tarcisio Burgnich e Ciro Venerato a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fabrizio Biasin, giornalista

“Napoli-Inter è la partita della maturità. Non c’è in ballo lo scudetto, soprattutto per l’Inter che mira alla Champions League. Domani affronterà una squadra che esprime un calcio superiore non solo all’Inter, ma a tutte le squadre italiane. 

Ounas ha superato il provino: è brillante ed è il giocatore giusto ove mai Insigne non dovesse farcela. Ounas è quel giocatore che Sarri ma mano sta inserendo nell’elenco dei titolari”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Tarcisio Burgnich, ex calciatore

“Massa era un ragazzo d’oro, aveva un’umiltà e una determinazione incredibile. Tra l’altro, era un amico di famiglia, eravamo molto legati. Il mio Napoli non aveva calciatori di grandissimo livello, non c’erano fuoriclasse, ma raggiungevamo risultati grazie ad un gruppo molto coeso. Il mio gruppo, lo rivedo nel Napoli di oggi: lo spogliatoio è tutto per una squadra e quello azzurro partecipa e si diverte. 

L’Inter forse è anche superiore alla Juve nei singoli, ma ripeto, è il gruppo che ottiene risultati. L’Inter ha i giocatori e sabato potrebbe uscire anche un pari”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista

“La classifica dice che Napoli-Inter è una partita da quartieri alti, ma non so se da qui a qualche mese sarà ancora una partita scudetto e lo dico più per l’Inter che del Napoli. 

Lo spiffero che mi arriva, dice che oggi Insigne farà delle prove e saranno decisive. Il giocatore ha la maturità giusta per conosce bene il proprio corpo e se il ragazzo non accusa dolori particolari, potrebbe partire titolare e magari riposare a partita in corso. 

Allan? Visto il rendimento del giocatore, il Napoli si sta muovendo prima e sta iniziando a valutare il rinnovo di contratto.

Milik in prestito al Chievo a gennaio? Le voci dicono che il calciatore non è convintissimo di lasciare Napoli e vorrebbe pensarci ancora un pò.

Ghoulam? Si continua a parlare e risolti i problemi dello stipendio, resta quello della clausola. L’entourage del calciatore ha chiesto 20 milioni  mentre il Napoli spara a 40 milioni per arrivare a 35 milioni”.  

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti