Sarri: “Impossibile paragonarsi a Guardiola. Domani occorre una grande attenzione difensiva. Su Jorginho e Allan…”

Le parole di Maurizio Sarri in conferenza stampa:

Sui paragoni con GuardiolaNon posso paragonarmi a Guardiola: lui ha vinto tutto, io niente. Mi piace di tutto della sua filosofia: dalla riconquista veloce della palla, ai movimenti che sono ai limiti del geniale: stiamo parlando di un livello assoluto, di uno di quegli allenatori che quando lasceranno l’attività, avrà cambiato il modo di vedere il calcio.
Cosa ti aspetti rispetto alla gara al San Paolo contro il Real Madrid dell’anno scorso? Quando ho visto le partite del City in Premier, ho visto partite già chiuse al 30′, pur essendo il divario economico minore rispetto a quello italiano. Si sta diseliquibrando tutto.
Loro hanno un impatto alla partita devastante. per cui dovremo avere di conseguenza un impatto diverso rispetto alla gara d’andata, anche se bisogna sottolineare anche i loro meriti, non ho visto mai uscire così dal nostro pressing una squadra avversaria. Bisogna ercare di portarli dove loro non sono abituati.
Il Manchester City è in grande condizione fisica e di fiducia: noi delle difficoltà gliele possiamo creare, ma c’è bisogno di una gara a livello difensivo importante. L’interpretazione della gara da parte delle 2 squadre sarà simile a quella dell’andata: ciò che può far cambiare la storia sono gli eventi che accadranno durante la partita.
I paragoni con Sacchi sono un’offesa per Arrigo, che ha cambiato il modo di vedere il calcio e ha vinto tutto: molti dei calciatori forti che aveva, sono diventati forti soprattutto grazie al suo lavoro, che sarà ricordata per decine e centinaia di anni.
La scelta di Jorginho e Allan: Venivano da partite dispendiosi, per cui abbiamo optato per un vertice basso più di contenimento, è stata una scelta legata alle contingenze degli eventi.
Cosa può dare il San Paolo in più rispetto alla gara d’andata? E’ una speranza che ci possa dare ulteriore benzina, ma è anche una certezza che per il Manchester City non cambierà niente, è una squadra abituata a questo tipo di gare. 

Giuseppe Di Marzo

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 1145 volte