Italia, esami in corso per Bonucci

Dubbi e paure, da convertire quanto prima in energia da mettere in campo lunedì, quando a San Siro l’Italia si giocherà la qualificazione ai Mondiali di Russia. La Svezia, uscita vincitrice nella partita d’andata giocata in casa, ha una rete di vantaggio rispetto agli Azzurri, che dunque dovranno vincere con almeno due gol di scarto per ottenere l’accesso alla fase a gironi della competizione. Il principale motivo di apprensione è relativo alle condizioni di Leonardo Bonucci. Il giocatore del Milan si è sottoposto ad una tac maxillo-facciale e potrebbe avere una piccola frattura. In ogni caso, è già pronta una mascherina protettiva in carbonio per il difensore, in modo da permettergli di giocare la delicatissima gara di ritorno. Intanto, non appena la Nazionale arriverà ad Appiano Gentile, verranno valutate anche le condizioni di Simone Zaza, per il quale però non c’è ottimismo: con ogni probabilità, infatti, lascerà il ritiro per fare ritorno in Spagna. L’attaccante infatti ha ancora problemi al ginocchio sinistro, che non lo hanno reso arruolabile per l’andata e non lo rendono tale per la partita di lunedì.

Problemi anche per Spinazzola

E’ da monitorare anche Leonardo Spinazzola, fermato da un risentimento muscolare. Insomma, ancora tanti interrogativi sullo stato fisico di diversi azzurri. Per tutti coloro che non hanno giocato ieri in Svezia è previsto un allenamento, che si svolgerà al centro sportivo che generalmente ospita l’Inter.

Fonte: SkySport

Commenti