Terremoto nel Centro Italia: un minuto di silenzio in tutti gli eventi sportivi

Anche lo sport si stringe attorno alle Regioni colpite dal devastante terremoto della notte tra martedì e mercoledì. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha annunciato un minuto di silenzio in occasione di “tutte le manifestazioni sportive che si svolgeranno in Italia a partire da oggi e per tutto il fine settimana”. Poi aggiunge: “Oggi siamo, e lo saremo domani, sempre al vostro fianco”.

Anche la Figc ha manifestato il proprio cordoglio e la vicinanza ai familiari delle vittime del sisma. “Il presidente Carlo Tavecchio, d’intesa con il Presidente del Coni Giovanni Malagò, – scrivono dalla Federazione – ha disposto un minuto di raccoglimento da osservare in occasione di tutte le gare della prossima giornata dei campionati di calcio. Le Nazionali che scenderanno in campo oggi e nei prossimi giorni indosseranno inoltre il lutto al braccio in segno di comune partecipazione in un momento di così grande dolore per tutto il Paese”.

La solidarietà della Lega di A – “Siamo molto addolorati per quanto successo – ha detto il presidente, Maurizio Beretta -, è una tragedia che ferisce tutto il Paese. Il mondo del calcio saprà, come sempre, dare il proprio contributo e sostegno, ora bisogna solo sperare che il numero delle vittime non aumenti e lasciar lavorare i soccorsi, ai quali va il nostro sentito ringraziamento per quanto stanno facendo”.

Un minuto di silenzio anche in Serie B – “Tutto il mondo della Serie B si stringe attorno alle popolazioni e ai territori colpite nella notte dal terribile terremoto nel Centro Italia. Un sisma che ha visto coinvolto diverse province del nostro Paese. A loro e a tutte le realtà interessate dal tragico evento, ai famigliari delle vittime e a chi ha perso tutto o in parte i propri beni più preziosi, il cordoglio e la vicinanza della Lega B e dei club associati. Su tutti i campi nella prima giornata di campionato della Serie B Conte.it sarà osservato un minuto di silenzio”.

 

Fonte: SkySport

Commenti