Bianchi: “Contestazione? Incentivo a dare di più”

“Dobbiamo tornare da Parma con i punti”

“In questo periodo ci sono venuti a mancare tanti giocatori importanti, di esperienza e con un certo peso in campo – prosegue Bianchi – Tanti hanno poca esperienza in B, quindi c’è bisogno di tempo- Mma ora questo tempo si fa risicato, quindi bisogna maturare alla svelta, anche se il campionato non è finito e ci sono ancora tanti punti in palio, ma da sabato dobbiamo fare uno step in avanti perché altrimenti si fa dura. E’ riduttivo parlare di senatori e giovani, siamo tutti giocatori e a nessuno di noi piace perdere. In questo momento non c’è tanto da parlare o fare proclami, dobbiamo solo dimostrare sul campo, negli allenamenti e in gara. Sabato ci aspetta un match contro una grande squadra, un avversario di blasone, con tanti giocatori importanti ed esperti per la categoria; sarà dura, ma dovremo mettere in campo tenacia, forza, voglia di arrivare al risultato, che nel nostro mestiere serve a giudicare il lavoro di tutti, noi calciatori, i tecnici, i dirigenti. Tutti ci sentiamo sotto esame. Se sono preoccupato? Sono realista e ho fiducia, abbiamo 13 punti e dobbiamo farne di più a partire da sabato. Dobbiamo tirarci fuori da questa posizione. No, non abbiamo fatto una tabella di marcia da qui a gennaio, sabato c’è il Parma e pensiamo a quella gara, ogni partita va preparata a mille poi a gennaio vedremo quanti punti avremo. Ricordo che anni fa col Modena terminammo il girone di andata a 23 punti e in quello di ritorno inanellammo solo pareggi e vittorie tanto che arrivammo ai play ff. Dobbiamo tornare da Parma con una grande prestazione e con i punti. L’avversario merita la posizione di classifica, è in un ottimo momento, ma la B ci insegna che con grinta e voglia di combattere puoi fare risultato. Un appello ai tifosi? Le parole non servono, ripeto, serve agire sul campo. Ogni giorno vedo l’amore che la gente ha per la squadra, quindi non servono proclami”.

Fonte: SkySport

Commenti