Hellas, Pecchia resta: squadra in ritiro

Una nuova giornata amara per l’Hellas Verona, che si è risvegliato dopo il brutto KO casalingo con il Bologna. Non è bastato il doppio vantaggio ai gialloblu per strappare punti, con i rossoblu che alla fine sono usciti vincitori per 3-2 dal Bentegodi. Una sconfitta che fa male quella del posticipo e che lascia la squadra veronese al penultimo posto in classifica, a soli 6 punti. Nonostante l’ennesima occasione persa, la società sembra essere intenzionata a continuare con Fabio Pecchia, come confermato dopo la gara dal direttore sportivo Fusco: “Siamo stati puniti dagli episodi e perdere così fa ancora più male. Cinque minuti di blackout ci sono costati cari e fortunatamente sabato alle ore 18 c’è già un’altra partita contro il Sassuolo. La squadra ha dato sul campo una risposta positiva, peccato però perché non siamo stati premiati dal risultato finale. Dopo la partita ci siamo confrontati con Setti. Pecchia? È confermato”. La prossima sfida, quella “salvezza” contro il Sassuolo, che, dopo la vittoria di Benevento, è salito a quota 11 punti in classifica, può dunque essere decisiva per l’ex secondo di Rafa Benitez.

Squadra in ritiro da mercoledì

Dopo il KO col Bologna, può dunque essere decisiva la sfida con il Sassuolo del prossimo weekend. E l’Hellas Verona vuole arrivarci al meglio: per questo motivo la società, insieme a Pecchia, ha deciso di optare per andare in ritiro. Sarà effettuato a Collecchio a partire dalla giornata di mercoledì. Nella mattinata di martedì, invece, regolare seduta allo Sporting Center il Paradiso di Peschiera del Garda, con Pecchia che ha lavorato a gruppi divisi. Chi ha giocato contro il Bologna ha svolto lavoro defaticante; riscaldamento, circuiti di forza, trasformazione sul campo e partita per gli altri. Non si sono allenati con il gruppo Ferrari, Kean e Zaccagni, ancora indisponibile.

Fonte: SkySport

Commenti