Udinese-Napoli LIVE: probabili formazioni

STATISTICHE & CURIOSITA’

Sono 70 i precedenti in Serie A tra Udinese e Napoli: il pareggio, verificatosi in 28 occasioni, è il risultato più frequente; completano il quadro 25 successi azzurri e 17 affermazioni friulane.

Per il Napoli quattro vittorie nelle ultime cinque sfide contro l’Udinese in Serie A – un successo bianconero a completare il parziale.

Gli azzurri hanno fallito l’appuntamento col gol solo in una delle ultime otto partite di campionato giocate contro l’Udinese, in occasione dell’1-0 bianconero del settembre 2014.

L’1-1 è il punteggio che si è ripetuto più volte nelle sfide tra queste due squadre in Serie A: 11, l’ultima nell’aprile 2014. 

Dopo essere rimasta imbattuta per otto partite interne contro il Napoli in Serie A (4V, 4N), l’Udinese ha perso quella più recente: 2-1 nel novembre 2016.

Il Napoli ha vinto solo cinque delle 35 trasferte di Serie A sul campo dell’Udinese (17N, 13P) e non si è mai imposto in Friuli per due gare di fila.

STATO DI FORMA

L’Udinese ha alternato una sconfitta a una vittoria nelle ultime sette gare casalinghe in campionato, incluso il match perso nell’ultima giornata contro il Cagliari.

Proprio lo 0-1 contro il Cagliari ha interrotto una serie di 14 partite interne consecutive in cui l’Udinese aveva sempre segnato.

Solo Benevento (13) e Verona (nove) hanno perso più partite dell’Udinese in questo campionato (otto).

I friulani non subivano così tanti gol (23) nelle prime 12 partite di un campionato di Serie A dalla stagione 1961/62 (28 in quell’occasione).

Il Napoli ha pareggiato l’ultima partita esterna di Serie A (0-0 contro il Chievo) dopo nove successi consecutivi in trasferta; in generale in campionato i partenopei sono imbattuti fuori casa da 20 partite (17V, 3N).

Proprio la sfida della Dacia Arena dell’ottobre 2016 ha dato il via a questa striscia d’imbattibilità esterna del Napoli, la più lunga al momento in Serie A.

L’unica squadra nella storia della Serie A che ha totalizzato più punti di questo Napoli (35) nelle prime 13 partite stagionali è stata la Juventus 2005/06 (36) – quell’anno i bianconeri vinsero anche la 14ª e la 15ª partita.

Le uniche due gare non vinte dal Napoli in questo campionato (due pareggi contro Inter e Chievo) sono arrivate dopo l’impegno in Champions League, entrambi contro il Manchester City.

STATISTICHE GENERALI

Sfida tra le due squadre che hanno mandato a segno il maggior numero di giocatori in questa Serie A: Udinese (12) e Napoli (11).

Il Napoli viaggia alla media di 8.2 tiri nello specchio a partita, la più alta in stagione nei cinque maggiori campionati europei.

Solo il Man City (1.8) ha concesso meno tiri nello specchio del Napoli (1.9 a gara) nei cinque maggiori tornei continentali in stagione.

La squadra di Sarri detiene anche il record stagionale di passaggi (739.5 a gara) nei cinque maggiori campionati europei.

Nessuna squadra ha segnato più gol su rigore (sei) dell’Udinese in questa Serie A.

I friulani hanno già concesso 11 gol nella prima mezzora di gioco, record negativo in questa Serie A condiviso col Benevento.

Il Napoli è la squadra che ha subito meno gol nei secondi tempi in questa Serie A: quattro, tutti nei 15 minuti finali.

Quella di Sarri è la squadra che ha segnato più gol sugli sviluppi di calcio d’angolo (cinque) in questo campionato.

Il Napoli è la formazione che ha guadagnato più punti da situazione di svantaggio in questo campionato (12), nove di questi sono arrivati in partite fuori casa (altro record).

FOCUS GIOCATORI

Rodrigo de Paul – unico giocatore dell’Udinese a essere sceso in campo in tutte le 12 partite di campionato – è il calciatore della rosa bianconera che ha segnato più gol (3), tentato più tiri (23), servito più assist (4), effettuato più cross su azione (47), completato più dribbling (28) e subito più falli (23).

Dries Mertens non trova la rete da due partite di campionato: non rimane a secco per tre incontri di fila in Serie A da novembre 2016. Mertens non ha mai segnato in casa dell’Udinese in Serie A, le sue due reti ai friulani sono arrivate entrambe al San Paolo.

Stipe Perica – che ha esordito in Serie A in Napoli-Udinese del febbraio 2015 – ha già segnato agli azzurri in campionato, nella sfida della Dacia Arena dello scorso novembre.

Maxi López ha segnato solo in una delle ultime 15 gare giocate in Serie A, doppietta alla Sampdoria il 30 settembre – per l’argentino un gol al Napoli nel settembre 2014, quando militava nel Chievo.

Danilo ha già fatto gol al Napoli in Serie A, regalando il successo (1-0) all’Udinese nella sfida disputata in Friuli nel settembre 2014.

La precedente maglia vestita in Serie A da Valon Behrami è stata quella partenopea: per lo svizzero 54 gettoni nel massimo campionato tra il 2012 e il 2014.

La prossima sarà la 50ª presenza in Serie A per l’iracheno Ali Adnan.

Lorenzo Insigne ha segnato solo in una delle nove partite di campionato giocate contro l’Udinese, doppietta alla Dacia Arena nel novembre 2016.

Allan è il grande ex di giornata: il brasiliano ha giocato con l’Udinese dal 2012 al 2015 totalizzando 104 presenze in Serie A.

Anche Piotr Zielinski è un ex: a Udine ha giocato con la squadra Primavera prima di esordire in Serie A nel dicembre 2012 e totalizzare 19 presenze nel massimo campionato.

Christian Maggio ha segnato tre gol all’Udinese in Serie A, solo al Palermo (4) ne ha fatti di più nel massimo campionato.

Un solo gol dopo le prime 13 giornate di campionato per Marek Hamsik: lo slovacco era partito così male dal punto di vista realizzativo solo nella stagione 2015/16, la prima dell’era Sarri, quando trovò la seconda rete alla 17ª contro l’Inter.

Hamsik è sceso in campo in tutte le 89 partite di campionato dell’era Sarri: ultimo match mancato, nell’aprile 2015 contro la Roma.

Sono cinque i giocatori del Napoli con almeno 1000 minuti giocati in questa Serie A (Insigne, Mertens, Reina, Koulibaly, Callejon), solo Chievo (6) e Inter (9) ne contano di più.

ALLENATORI

Massimo Oddo torna in Serie A dopo l’esperienza dello scorso anno al Pescara, dove vinse una sola partita (a tavolino contro il Sassuolo) e totalizzò nove punti in 24 gare.

Uno dei nove punti arrivò alla prima giornata di campionato, quando fermò sul 2-2 il Napoli di Maurizio Sarri.

Oddo ha giocato con il Napoli nella stagione 1999/00: quell’anno gli azzurri ottennero la promozione dalla B alla A con Novellino in panchina.

Bilancio in equilibrio per Sarri contro l’Udinese in Serie A: tre vittorie e altrettante sconfitte.

ARBITRO E DISCIPLINA

Marco Di Bello ha diretto 64 partite in Serie A, cinque in questo campionato. L’Udinese ha vinto due dei nove precedenti con Di Bello come arbitro in Serie A (4N, 3P). Il Napoli ha invece vinto tutte le sette partite di Serie A sotto la direzione di Di Bello.

Fonte: SkySport

Commenti