Old Trafford inespugnabile, Mou meglio di Ferguson

Mou sa come si fa

Non è la prima volta che Josè Mourinho veste i panni del giardiniere curando in maniera maniacale il suo… giardino. Ora si chiama Old Trafford, ma prima è stato Stamford Bridge, Bernabeu, Meazza e Dragao. Sulla panchina del Chelsea, infatti, lo Special One ha collezionato sessanta partite di fila senza mai perdere davanti ai propri tifosi, quarantatre invece sono state quelle vissute con la giacca del Real Madrid addosso. Pubblico dal palato fine quello blanco, riuscito comunque a compiacersi per i risultati del portoghese. Record eccellenti anche con l’Inter e Porto, cavalcate entusiasmanti che hanno permesso allo Special One di centrare un record pazzesco tra il febbraio 2002 e l’aprile 2011: 150 partite giocate in casa, 125 vittorie e 25 pareggi calcolando le esperienze con i ‘Draghi’, il Chelsea, l’Inter e il Real Madrid. Nove anni, un mese e 10 giorni, prima che lo Sporting, grazie a un gol di De las Cuevas, mettesse fine al mito. La stagione attuale continua a confermare in pieno questo trend, dieci partite in casa e dieci vittorie per il Manchester United che, con un Mourinho così, può davvero pensare di tornare a sorridere come ai tempi di Sir Alex Ferguson.

Fonte: Sky

Commenti