Torino, maglia speciale in onore della Chapecoense

Questa sera a Torino sarà una serata speciale. Non per la prima nevicata stagionale che ha colpito il capoluogo torinese, ma perché verrà reso omaggio alla Chapecoense. Il 28 novembre dello scorso anno infatti avveniva una delle più grandi tragedie sportive di tutti i tempi: l’aereo che accompagnava la squadra brasiliana verso la finale di Copa Sudamericana precipitò a circa 50 km da Medellin, uccidendo 71 delle 77 persone presenti a bordo. Un anno dopo quel catastrofico evento il club verdeoro sta provando a ripartire da zero, grazie anche all’incoraggiamento di tante società in giro per il mondo. In estate la Chapecoense è stata ospite in amichevole del Barcellona prima e della Roma poi.

Questa sera sarà il turno del Torino che non sfiderà sul campo i brasiliani ma indosserà nel match contro l’Atalanta, in occasione del primo anniversario del disastro aereo, una maglia speciale verde in onore del club carioca. In pochi del resto possono capire davvero la tragedia che avvenne lo scorso anno, se non proprio la società granata, che fu vittima dello stesso incidente nella nota tragedia di Superga del 1949, in cui persero la vita 31 giocatori del Grande Torino. Le divise indossate nel terzo anticipo del 15° turno da Belotti e dagli altri calciatori di Mihajlovic andranno poi all’asta per beneficenza, così come altre 2000 maglie che saranno vendute in edizione limitata. Sul prato dell’Olimpico di Torino sarà inoltre presente Aldair, ex difensore della Roma scudettata del 2001 e campione del mondo con la Nazionale brasiliana nel 1994, in qualità di testimonial dell’iniziativa, come già successo nella precedente sfida tra i giallorossi e la Chapecoense, disputata nella capitale lo scorso 1 settembre.

Fonte: SkySport

Commenti