PALLANUOTO – La Rari Nantes Napoli chiude la stagione contro la Jesina

L’amara stagione della Rari Nantes Napoli volge al termine. Domani, sabato 25 maggio, è in programma l’ultima partita di campionato, l’ultima occasione per i biancocelesti di strappare un risultato positivo dopo tante sconfitte. L’appuntamento è fissato per le 16.30 alla piscina Alba Oriens di Casoria, di fronte l’ultima e la penultima forza del girone 3 di serie B: Rari Nantes e Jesina.

I marchigiani in 17 partite hanno racimolato 11 punti e nelle ultime 14 appena cinque, tre dei quali conquistati nel match di andata contro l’Under 15 della Rari. I partenopei, invece, sono relegati a -1 per via della penalizzazione subìta per aver rispettato l’ordinanza comunale legata a un allerta meteo. Le motivazioni più grandi ce l’hanno indubbiamente i giocatori della Jesina, che stanno sprintando col Tyrsenia per evitare la penultima posizione e guadagnare dunque un piccolo vantaggio in vista dei playout salvezza. Ma grandi stimoli li hanno pure quelli della Cargomar.

All’andata, infatti, la formazione marchigiana si accanì brutalmente sui giovanissimi ragazzi dell’Under 15 che coach Marsili si trovò costretto a radunare per affrontare la trasferta anconetana. Nonostante contasse zero ai fini della classifica, la Jesina pigiò il piede sull’acceleratore anche nelle ultime frazioni, con tutti i titolari in vasca e senza concedere spazio ai giovani del suo vivaio. Il clamoroso 42-0 sul tabellino resta una macchia sugli almanacchi della pallanuoto, un passivo mortificante per chi ha contribuito a scriverlo e non certo per i ragazzini che lo hanno subito.

Questa volta la Rari potrà contare su tutti i giocatori ‘senior’, compreso Fraioli che ha scontato i due turni di squalifica rimediati per la brutalità contro il Tyrsenia. Sarà partita vera, con grande voglia da parte dei giocatori biancocelesti di regalarsi – e regalare – almeno una piccola, platonica soddisfazione agli appassionati.

“Siamo carichi, determinati e pronti a giocarci questa partita con l’intenzione di ben figurare”, sottolinea il tecnico Elios Marsili. “Non ci interessa mettere sgambetti o rovinare piani altrui, speriamo solo di potercela giocare al meglio delle nostre forze e di lottare alla pari con i nostri avversari, come abbiamo fatto qualche settimana fa col Tyrsenia. Sappiamo bene che anche una vittoria non cambierebbe nulla, però sarebbe carino chiudere con un risultato positivo dopo aver dovuto ingoiare tanti bocconi amari. Poi vedremo quali saranno le strategie future, se ripartire con una programmazione mirata o mettendo subito in campo grandi risorse per chiedere un ripescaggio. Per il momento, però, l’attenzione – conclude Marsili – è rivolta solo a questa partita che conta molto per noi”.

La sfida tra Cargomar Rari Nantes Napoli e Jesina, valevole per l’ultima giornata del campionato di serie B, girone 3, sarà diretta dall’arbitro Cavalcanti; commissario De Chiara.

Commenti

Questo articolo è stato letto 518 volte