Gattuso: “Sconfitta che fa male, è colpa mia”

Seconda uscita di Gattuso sulla panchina del Milan, seconda delusione. Va tutto male ai rossoneri nella serata di Rijeka, ultimo appuntamento dei gironi di Europa League: 2-0 per la squadra croata, impensierita solo in pochissime occasioni nel 90′ di partita da Biglia e compagni, comunque già sicuri del primo posto in classifica. “Fa male perdere così, fa riflettere”, ha detto l’allenatore rossonero nel post gara. “Oggi il responsabile sono io, la scelta di mettere questa squadra in campo è stata mia. Siamo troppo fragili, diamo la sensazione, alla prima difficoltà, di non riuscire a reagire. Dobbiamo migliorare in fretta”. In campo quasi tutte le seconde linee, fatta eccezione per Biglia e Romagnoli: “La scelta è stata fatta per dare minutaggio a coloro che hanno giocato poco, la rifarei. Domenica abbiamo una partita importantissima, poi c’è la Coppa Italia”.

“Società? Abbiamo tanti di quei problemi in squadra…”

Una battuta poi di Gattuso sulle questioni societarie che hanno caratterizzato la giornata rossonera: “Abbiamo tanti di quei problemi all’interno della squadra… I problemi societari non mi riguardano e non credo ce ne siano. Dobbiamo riuscire a fare risultato e ad esprimere un buon calcio. C’è qualcosa di buono: il possesso palla, abbiamo provato ad attaccare la profondità. L’errore ci sta, ma non riusciamo a reagire e stare sul pezzo per 90 minuti”, ha concluso.

Antonelli: “Vogliamo vincere l’Europa League”

Al termine del match ha parlato anche Luca Antonelli, titolare da esterno sinistro nella deludente serata croata: “La squadra in campo era giovane – ha detto – ma nonostante questo eravamo venuti qui a Rijeka per vincere. Stiamo facendo un buon lavorando, adottando diverse metodologie. Ci rialzeremo presto, ci teniamo stretto il primo posto nel girone e vogliamo vincere l’Europa League”.

Fonte: SkySport

Commenti