Ballardini: “Rossi? Parlerò con i preparatori”

Il pareggio con la Fiorentina è sintomatico di una compattezza importante, per il Genoa. Davide Ballardini ha saputo dare l’equilibrio giusto ad una squadra a cui sta stretto lottare per la salvezza. E poiché la storia degli ultimi campionati dice che i rossoblu sanno esaltarsi contro la Juventus, ci sono i presupposti per vedere una partita divertente domani sera, quando i bianconeri riceveranno il Genoa per gli ottavi di finale di Coppa Italia. “Domani vogliamo fare del nostro meglio, avremo la possibilità di far giocare tanti altri ragazzi molto capaci, poi da giovedì penseremo al Benevento. La Juventus farà una partita vera, perché ha sempre la mentalità da grandissima squadra e una grande storia: giocheremo contro la squadra italiana più forte, un’eccellenza a livello mondiale. Ma noi vogliamo fare bene” ha detto Ballardini nella conferenza stampa della vigilia.

Rossi c’è

Sbrigate tutte le pratiche relative al tesseramento, Giuseppe Rossi è ufficialmente a disposizione dell’allenatore, che può già convocarlo per questa sfida. Ma per Ballardini la questione è legata alla tenuta atletica del giocatore, su cui c’è da lavorare ancora: “Valuterò se convocarlo dopo che avrò parlato con i preparatori atletici. Pandev e Taarabt? Due attaccanti ma non due prime punte, anche se per compattezza, equilibrio e attenzione ad entrambi le fasi di gioco sono fondamentali. Domani mi aspetto una buona prestazione: ci teniamo e ce la metteremo tutta”. La vincente della sfida di domani affronterà al turno successivo la vincente di Roma-Torino.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 293 volte