Allegri: “Buffon e De Sciglio out. Dybala…”

Quelle che Allegri ha definito “feste sul campo” cominciano domani per la Juventus: all’Allianz Stadium arriva la Roma di Eusebio Di Francesco, per un match ad alta quota. L’allenatore bianconero, reduce dal passaggio del turno in Coppa Italia contro il Genoa, anticipa i temi della sfida nella consueta conferenza stampa di vigilia dallo Juventus Center di Vinovo.

Sugli acciaccati e sulla preparazione

“Buffon e De Sciglio acciaccati, Mandzukic e Cuadrado potrebbero essere a disposizione. Tutti gli altri, a parte Howedes, stanno bene. La preparazione? Non è cambiata, stiamo lavorando bene e stiamo crescendo di condizione. Chi al posto di De Sciglio? Devo decidere, ho 6/11 della squadra in testa: Higuain, Benatia, Chiellini, Alex Sandro sicuri. Gli altri… Devo valutare se giocare con due o tre a centrocampo. Cuadrado terzino? Può essere una soluzione, ma devo valutare tra lui, Barzagli e Lichtsteiner”.

Su Di Francesco e la Roma

“Sta dimostrando competenze tecniche e tattiche, e soprattutto sta dando equilibrio a un ambiente difficile come quello di Roma. L’equilibrio che ha lui lo sta trasmettendo alla squadra: in trasferta la Roma non è mai andata in svantaggio, ha subito pochi gol. Negli ultimi anni è stata l’antagonista della Juve insieme al Napoli, ha giocatori di spessore internazionale. E’ tra le favorite per lo scudetto ed è secondo me più favorita delle altre. Miglior attacco contro miglior difesa? Le grandi sfide sono sempre equilibrate. Dobbiamo prepararci al meglio, abbiamo grande rispetto per la Roma: i numeri non sono casuali”.

Su Dybala

“Devo ancora decidere se giocherà. Mercoledì è tornato al gol, è un patrimonio della società. Nel 2017 è quello che ha giocato più partite, quindi se è stato in panchina un paio di volte non è successo nulla. Può giocare insieme a Mandzukic anche con i tre centrocampisti, ma dipende anche dall’avversario e dal terzino destro che schiero io”.

Su Bernardeschi

“E’ cresciuto molto ed è stato sempre decisivo quando ha giocato. Mercoledì ha fatto un gran primo tempo, ha qualità fisiche e tecniche. Ogni pallone che ha giocato è stato ‘pesante’. Deve migliorare nella continuità all’interno della partita. Lui come gli altri dimostrano professionalità”.

Sul mercato

“Rimpianti per Schick? No, perché la società mi ha fatto un gran mercato prendendo giocatori forti e giovani di futuro avvenire”.

Fonte: SkySport

Commenti