Capello: “Nessuno come la Juve, Roma da scudetto”

Roma, difesa a zona e doppio attaccante

La partita, alla fine, è stata decisa da un calcio piazzato, con la zampata decisiva di Benatia. In collegamento con Di Francesco Capello torna sulla marcatura durante il calcio d’angolo da cui è nato il gol: “Come mai non hai messo Dzeko a zona davanti alla porta, invece che sul primo palo?” – chiede all’allenatore della Roma. Risposta di Difra: “Abbiamo sempre marcato così e non abbiamo mai preso gol, non volevo cambiare. C’è da dire che i due centrali sono stati piuttosto ingenui nella marcatura”. Commenta dunque ancora Capello: “La Juventus fisicamente è molto forte, quando marchi a uomo basta un blocco e possono liberarsi. Quella zona è molto pericolosa, e molto difficile da difendere”. Infine, altra domanda sui giallorossi, e sull’ottimo finale che poteva portare al pari: “L’idea doppio attaccante, soprattutto visti i problemi realizzativi, ti era venuta anche per iniziare la partita?”. Risponde ancora Di Francesco: “Abbiamo creato sempre tanto anche col 4-3-3, e non volevo cambiare il modo di giocare della squadra, ma il 4-2-4 è sempre una soluzione valida”

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 490 volte