G. Jesus, recupero “spaziale” per l’infortunio

Gabriel Jesus, attaccante del Manchester City, ha iniziato il suo 2018 a riposo sul divano giocando ai videogiochi con un controller personalizzato, come si vede in una sua Instagram story. A colpire è anche il manicotto che ha infilato sulla gamba. Si tratta di un sistema innovativo sviluppato utilizzando la tecnologia della NASA per le tute spaziali, per accelerare i tempi di recupero. 

Compressioni intermittenti si alternano ad acqua gelata che viene pompata all’interno capaci di diminuire la temperatura del ginocchio anche di 10 gradi. Al momento si aspetta che Gabriel Jesus rimanga fuori per sei settimane, ma grazie a questo dispositivo innovativo potrebbe, forse, rientrare prima.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 169 volte