Serie A, probabili formazioni della 21^ giornata

Dopo aver “vissuto” sui social le vacanze di buona parte dei calciatori di Serie A, finalmente si torna a giocare. Il mercato, tra rumors, corteggiamenti, offerte e rifiuti prosegue in attesa che qualcuno piazzi il colpo grosso. Si (ri)comincia con una sfida tutta da seguire. La partita dell’ora di pranzo sarà infatti Atalanta-Napoli con Hamisk che potrebbe essere a mezzo servizio causa influenza. Interessante anche la sfida tra Sampdoria e Fiorentina: Pioli avrà due squalificati mentre Giampaolo recupera Zapata. Aperitivo e cena con le milanesi: alle 18 il Milan di Gattuso che potrebbe sorprendere in attacco. ‘Prime time’ tutto per Inter Roma: Spalletti recupera Miranda mentre Di Francesco ha perso le speranze di poter schierare Perotti.

ATALANTA-NAPOLI, domenica ore 12.30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Atalanta: A Bergamo stanno tutti bene con Gasperini che dovrà fare a meno solo di De Roon, causa squalifica. In mediana quindi è pronto a tornare dal 1′ Cristante. In difesa Palomino scalda il motore ma difficilmente riuscirà a scalzare Toloi. Attenzione al compagno di reparto del Papu: il duello è ovviamente quello tra Petagna e Cornelius con le quotazioni del secondo che sono in rapida ascesa. Sulla trequarti invece, dopo la partenza di Kurtic, pochi dubbi: giocherà Ilicic.

Napoli: Marek Hamsik è stato bloccato dall’influenza: l’allenamento del venerdì sarà un importante test per verificare le sue condizioni. Sembrava che il capitano azzurro potesse guarire abbastanza rapidamente ma la sua presenza a Bergamo è a forte rischio. Non dovesse migliorare, partirà dalla panchina con Zielinski titolare. Milik e Ghoulam procedono spediti con le rispettive tabelle di marcia. Manca poco…

BOLOGNA-BENEVENTO, domenica ore 15 (SKY CALCIO 4 HD)

Bologna: Pulgar e Masina non sono al meglio e rischiano il posto da titolari. A sinistra si candida infatti Torosidis mentre in mediana molto dipenderà dal sistema di gioco che Donandoni proporrà. Dopo il ‘no grazie’ al Napoli, Verdi dovrebbe tornare dal 1′ a meno che la vicenda non sia del tutto (psicologicamente) superata. In caso di 4-3-3 ci sarebbe Donash in mezzo al campo. Con i due mediani davanti alla difesa invece Nagy si candida come alternativa a Pulgar.

Benevento: Il Tribunale nazionale Antidoping ha fermato Fabio Lucioni per un anno. In difesa si candida per un posto da titolare il nuovo arrivato Billong anche se le soluzioni difensive non mancano. Ciciretti ha salutato ed è andato a Parma. Sulla destra, nel 4-4-2 di De Zerbi, ci sarà molto porbabilmente D’Alessandro con Lombardi sull’altra fascia. Davanti inamovibile Coda. Il suo partner potrebbe essere Brignola ma occhio alla possibilit di vedere già da domenica Guilherme.

LAZIO-CHIEVO, domenica ore 15 (SKY CALCIO 1 HD)

Lazio: Contro il Chievo non ci sarà lo squalificato Radu. In difesa quindi, oltre a de Vrij, sono in tre a giocarsi due maglie visto che anche Caceres potrebbe avere una chance dall’inizio. Più probabile però che il duo Wallace-Bastos abbia la meglio. Sulle fasce migliorano sia Marusic che Lulic, ma la concorrenza di Basta e Lukaku potrebbe mischiare le carte in sede di formazione titolare. Davanti Felipe Anderson partirà dalla panchina.

Chievo: Inglese resta a Verona e… ai box. L’attaccante non si trasferirà al Napoli in questa finestra di mercato ma non sarà a disposizione di Maran contro la Lazio. Anche Gamberini e Meggiorini non dovrebbero essere convocati. Al fianco di Tomovic quindi potrebbe toccare ancora al giovane Bani. Pochi dubbi a centrocampo con Depaoli che spera di essere il jolly di Maran. Davanti sono in tre per due maglie. Stepinski pare il titolare più probabile. Pellissier e Pucciarelli si giocano l’altro posto disponibile.

SAMPDORIA-FIORENTINA, domenica ore 15 (SKY CALCIO 2 HD)

Sampdoria: Giampaolo, per la prima volta da molto tempo, ha tutti a disposizione. Infermeria vuota dato che l’unico assente sarà Jacopo Sala, causa squalifica. Il terzino è anche al centro di molte voci di mercato e contro la Fiorentina toccherà a Bereszynski. L’unico dubbio pare essere sull’altro versante con Regini e Strinic in ballottaggio. A centrocampo Linetty pare in netto vantaggio su Barreto mentre in attacco è pronto a rientrare Duvan Zapata.

Fiorentina: A Pioli mancheranno due pedine. A Genova infatti non ci saranno Astori e Veretout, entrambi appiedati dal giudice sportivo. In difesa quindi spazio a Victor Hugo mentre in mediana dovrebbe scoccare l’ora di Carlos Sanchez. Il trio d’attacco non dovrebbe riservare novità anche se Eysseric prova a scalzare un Thereau che deve tornare ai livelli che conosciamo…altrimenti potrebbe davvero perdere il posto.

SASSUOLO-TORINO, domenica ore 15 (SKY CALCIO 3 HD)

Sassuolo: Magnanelli, che nei giorni scorsi era stato costantemente monitornato, non proeoccupa più. Contro il Torino ci sarà. In difesa è partito Gazzola. Il Sassuolo cerca qualcuno che possa sostituirlo alternandosi con Lirola, che pertirà dall’inizio contro il Torino. Davanti non pare in discussione il trio Berardi-Falcinelli-Politano nonostante quest’ultimo sia al centro di varie voci di mercato. Intanto l’infermeria si sta svuotando con Biondini e Sensi che sono tornati arruolabili.

Torino: Mazzarri non dovrebbe cambiare sistema di gioco rispetto al suo trionfale esordio contro il Bologna. Belotti però non migliora e, salvo miracoli, non sarà neppure convocato. In attacco quindi toccherà ancora al rigenerato Niang con Ljajic che dovrebbe vincere il ballottaggio con Berenguer. In difesa Lyanco va verso il forfait con Burdisso (recuperato al pari di Obi) che lo rimpiazzerà a fianco di N’Koulou.

UDINESE-SPAL, domenica ore 15 (SKY CALCIO 5 HD)

Udinese: Non arrivano buone nuove per Oddo che non riesce a recuperare neppure uno degli infortunati. In difesa non ci sarà Angella: Nuytinck è favorito su Larsen per partire nell’XI titolare. In mezzo invece ci sono da registrare le assenze di Behrami e Ali Adnan. Hallfreddson e Fofana si giocano una maglia da titolare mentre sulla sinistra toccherà a Pezzella. Davanti, a supporto di Lasagna, è lotta aperta tra Maxi Lopez e Rodrigo de Paul.

Spal: Tra mercato, ritorni e infortuni Semplici potrebbe riservare molte sorprese a livello di XI titolare. A cominciare dal portiere con Meret che se la gioca con Gomis. In difesa Vaisanen non dovrebbe recuperare ma la novità potrebbe essere quella di Cionek che punta a sclazare Salamon. In mezzo invece dovrebbe toccare a Kurtic. Davanti Borriello va verso il forfait con Antenucci che dovrebbe essere affiancato da Floccari.

VERONA-CROTONE, domenica ore 15 (SKY CALCIO 6 HD)

Verona: Contro il Crotone non ci sarà lo squalificato Bessa. Con Caceres passato alla Lazio, a sinistra potrebbe toccare a Fares. Capitolo Cerci: sembrava che la sfida contro il Crotone potesse essere quella giusta per rivederlo dal 1′ invece si è allenato solo in parte con il resto della squadra. Difficile che possa essere impiegato. Con Kean ci potrebbe essere il nuovo arrivato Matos.

Crotone: Zenga dal mercato ha ricevuto Capuano e Benali. Dei due è forse solo il secondo che potrebbe avere qualche possibilità di scendere subito in campo. L’ex Pescara può giocare sia a centrocampo che esterno nel tridente. Per ora però potrebbe essere solo un’arma da usare a gara in corso. Davanti il trio Trotta-Budimir-Stoian va verso la conferma. L’unico ballottaggio pare essere a destra con Faraoni e Sampirisi che si giocano il posto da titolare.

CAGLIARI-MILAN, domenica ore 18 (SKY SPORT 1 HD)

Cagliari: Diego Lopez recupera Cragno che dovrebbe partire titolare. Davanti ci sarà ancora Farias, favoritissimo su Sau. Joao Pedro è ancora fuori per squalifica con il Cagliari che aspetta di conoscere l’esito del ricorso contro le 4 giornate inflitte al brasiliano. Il neo acquisto Castan dovrebbe partire dalla panchina. Non al meglio nè Miangue nè Van der Wiel con quest’ultimo che è al centro di varie voci di mercato che lo vedrebbero tornare in Francia

Milan: In difesa duello tra il rientrante Abate e Calabria, con quest’ultimo leggermente favorito. Gattuso però potrebbe sorprendere in attacco proponendo Andrè Silva che è stato provato a lungo in allenamento. Il ballottaggio quindo dovrebbe riguardare solo il portoghese e Kalinic, con Cutrone che partirebbe quasi sicuramente dalla panchina. In mezzo favorito Biglia e con un Bonaventura arretrato, il sacrificato sarebbe Montolivo.

INTER-ROMA, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Inter: Spalletti ritrova Miranda che, salvo imprevisti, tornerà nella formazione titolare. D’Ambrosio e Ranocchia potrebbero essere convocati ma Spalletti a destra punetrà ancora su Cancelo. Brozovic cerca spazio nell’XI titolare ma al momento le sue quotazioni non sono in risalita. Probabile quindi che sieda in panchina al pari dell’ultimo arrivato Lisandro Lopez. Alle spalle di Icardi ci sarà quindi Bora Valero con Candreva che torna titolare. Sull’altro versante, Perisic.

Roma: Perotti ha accusato un problema al bicipite femorale della coscia destra. L’argentino non sarà della partita e prende piede l’ipotesi di un Florenzi avanzato con El Sharaawy a supporto di Dzeko. In difesa quindi spazio a Bruno Peres. L’alternativa sarebbe Schick nel tridente con Florenzi terzino. De Rossi non è al 100% ma dovrebbe stringere i denti con buona pace di Gonalons. Ad affiancare il capitano giallorosso ci saranno Nainggolan e Pellegrini, favorito su Strootman.

JUVENTUS-GENOA, lunedì ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Juventus: In casa bianconera non ci sarà il toto-Dybala. L’argentino, al pari di Cuadrado e Buffon, non è infatti disponibile. Recuperato invece De Sciglio. Centrocampo a 3 per i Campioni d’Italia; davanti pochi dubbi per Higuain e Mandzukic. La terza maglia se la giocano Douglas Costa e Bernardeschi con il primo leggermente favorito. 

Genoa: In difesa entra Izzo ed esce Zukanovic. Il primo è pienamente recuperato mentre il secondo non ci sarà causa squalifica. Buone notizie anche da Veloso che si candida per una maglia da titolare. Davanti solito ballottaggio con Pandev favorito su Lapadula.

Fonte: SkySport

Commenti