Juventus-Genoa 1-0 LIVE. Douglas Costa al 16′

La cronaca

– In tribuna c’è il Ct dell’Argentina, Jorge Sampaoli.

– Il Genoa nella ripresa passa dal 5-3-2 al 3-4-2-1 con l’ingresso di Galabinov al posto di Rigoni. Nell’intervallo si era riscaldato a lungo Lapadula. Buon avvio dei rossoblù e difesa della Juve in affanno su un tentativo proprio di Galabinov.

Primo tempo

Squadre negli spogliatoi dopo 1′ di recupero. Cresce il Genoa nel finale di tempo, ma la Juventus chiude in vantaggio e senza affanni grazie alla rete di Douglas Costa al 16′. Diventano così 18 i gol della Juventus nella prima mezz’ora di gioco, più di tutti in questo campionato. Resta ancora a secco Higuain: finora prova generosa ma nessuna conclusione pericolosa dalle parti di Perini.

– Al 31′ insidiosa conclusione di Mandzukic dai 30 metri, mentre al 27′ il primo squillo del Genoa. Azione più o meno prolungata e poi dal limite arriva il sinistro di Laxalt che va ampiamente sul fondo.

– Sbloccata la partita, il ritmo cala. La Juve, però, continua a fare possesso palla con grande sicurezza e costringe il Genoa ad abbassare la propria linea di centrocampo. E’ da una situazione simile che al 22′ arriva una conclusione rasoterra di Pjanic bloccata da Perin.

– Al 16′ arriva il vantaggio della Juve. Douglas Costa sulla trequarti riesce da terra ad allargare a sinistra verso Mandzukic, controllo e pallone di ritorno verso il numero 11 bianconero, che sottoporta non fatica a superare il portiere. Controllo Var per sospetto fuorigioco e rete convalidata. Il Genoa non subiva gol in trasferta da 4 partite: si ferma a 415′ l’imbattibilità di Perin. Per Dougas Costa è il 2° gol in capionato, entrabi realizzati di destro, e 3° stagionale; quanto a Mandzukic, il croato non forniva un assist vincente in campionato dalla partita di settembre contro il Sassuolo.

– Dopo 15′ il risultato è sempre sullo 0-0. Juventus subito in pressione appena la squadra di Ballardini imposta l’azione. Il Genoa gestosce abbastanza bene la situazione. In fase di non possesso, invece, il Genoa si ricompatta la linea difensiva con notevole velocità.

– L’occasione migliore nei primi 10′ minuti è per i padroni di casa: punizione di Pjanic, Perin para in tuffo. La conclusione era comunque piuttosto centrale. 

Juventus aggressiva in avvio, mentre il Genoa fa densità cercando di contenere l’attacco dei bianconeri. Higuain tenta subito una percussione al limite dell’area, i liguri si coprono bene. Buona la chance per Khedira, al 4′ servito al limite dell’area da Mandzukic: conclusione sul fondo.

– Statistica: Juve e Genoa le squadre che segnano di più nei primi 15′

– La curva sud dell’Allianz chiusa al pubblico questa sera per effetto della sanzione della Corte d’appello della Figc nella sentenza sui rapporti tra il club e gli ultrà.

– Un gol nelle ultime due partite casalinghe per la Juve, che comunque il secondo miglior attacco del campionato (dopo la Lazio). Ci sia aspetta un segnale da Higuain: l’argentino è in un momento di forma ma non dal punto di vista della realizzazione.

– All’Allianz Arena la partita che chiude la 21^ giornata. Allegri alla vigilia ha sottolineato la necessità di non sottovalutare un Genoa in netta ripresa dopo la cura Ballardini.

– Juventus e Genoa sono le ultime squadre di Serie A a tornare in campo dopo la sosta. All’Allianz Stadium i bianconeri devono vincere per non perdere ulteriori punti dal Napoli capolista a +4 dalla squadra di Allegri, che si affida al 4-3-3 con Andrea Barzagli da terzino destro titolare e Dybala ancora out. Il Genoa ha perso 39 trasferte su 50 con la Juventus in Serie A: contro nessuna squadra ha subito altrettante sconfitte fuori casa nel massimo campionato (2V, 9N). La Juventus non perde in casa contro il Genoa in Serie A da gennaio 1991 (11V, 3N): quattro successi di fila, senza concedere gol, nelle ultime quattro.

Fonte: SkySport

Commenti