Allegri: “Bisogna migliorare, così non va bene”

La Juventus torna prima, almeno per una notta. In attesa di capire cosa farà domenica il Napoli, i bianconeri balzano in vetta alla Serie A grazie al 2-0 rifilato al Chievo Verona. Una sfida tutt’altro che semplice, però, al Bentegodi per la squadra di Massimiliano Allegri, capace di andare in vantaggio solo in situazione di 11 contro 9 (espulsi Bastien e Cacciatore) e poi di raddoppia nel finale con Higuain, in gol dopo quasi sette partite a secco. Così l’allenatore toscano a fine gara: “Bisognava velocizzare il gioco e accelerare per colpire a rete – ha detto Allegri – La trasmissione della palla è stata spesso enta, poche volte abbiamo saltato l’uomo. Non sempre l’abbiamo fatto bene. L’importante è chero era vincere e l’abbiamo fatto: sono tre punti ottimi per la classifica. Allunghiamo su quelle squadre dietro e ci teniamo in scia al Napoli”.

“Bisogna far meglio. Buffon? Martedì sarà titolare”

Parlando poi Bernardeschi, entrato nel secondo tempo nei momenti di massima pressione offensiva bianconera: “Avevo già deciso di tenerlo in panchina per avere un cambio – ha continuato Allegri – Nel primo tempo siamo stati poco aggressivi, dovevamo essere più veloci. Dopo le due espulsioni la gara è stata più semplice, ma non era comunque facile sbloccarla. Bisogna far meglio, c’è poco da fare. Troppe volte ci siamo fatti anticipare, dobbiamo migliorare su questo. E poi dobbiamo crescere sotto l’aspetto del ritmo e nella qualità del gioco. Non possiamo sempre andare a 100, ma nemmeno a 40 all’ora”. Infine una battuta su Buffon, arrivato alla soglia dei 40 anni: “Sta facendo delle riflessioni sul futuro, vedremo. Lui non ha bisogno di consigli e martedì giocherà titolare: è il nostro portiere. Lui è importante per la Juventus, Buffon è unico al mondo per quello che ha fatto e quello che sta facendo”, ha concluso Allegri.

Fonte: SkySport

Commenti