Lega Serie A, elezioni rinviate: si aspetta Malagò

Nelle segrete stanze di molti club di serie A, nelle ultime ore, è stata ripetuta più o meno la stessa frase. Magari diversa nelle parole e nelle pause, però identica nel concetto: “Abbiamo evitato un golpe sportivo”. Benevento, Bologna, Fiorentina, Inter, Juventus, Roma, Sampdoria e Sassuolo, attraverso una lettera, hanno annunciato che non si presenteranno all’assemblea elettiva della Lega Calcio, in programma mercoledì 14. Vogliono aspettare il commissario Giovanni Malagò che, nel ruolo di presidente del Coni, e quindi di massimo dirigente dello sport italiano, sarà impegnato fino a fine mese in Corea del Sud, per i Giochi Olimpici invernali.

La prima conseguenza è esattamente quella che le otto società cercavano: le elezioni verranno rinviate per mancanza dei numeri necessari. La lettera è aperta, nel senso che anche altri club – Cagliari e Spal ad esempio – potrebbero decidere di aderire, e quindi firmare il documento di due pagine che si apre con questa frase: “La convocazione richiesta da alcuni club non contribuisce a favorire la concordia in vista del processo di riforma che il calcio italiano dovrà affrontare nei prossimi mesi”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 894 volte