ALTRI SPORT & VARIELE ALTRE DI A

Pazzi rigori: il volley penalty di CR7 era voluto?

E se l’avesse fatto apposta? Se Cristiano Ronaldo avesse volutamente calciato quel rigore “al volo”, alzandosi la palla prima di colpirla? In queste ultime ore c’è chi – soprattutto cultori del mito di CR7, che lo credono capace di qualsiasi cosa – sostiene che questa sia la versione reale dei fatti.

Un passo indietro, ricostruiamo la scena in modo che ognuno possa farsi la propria idea: ottavo di Champions tra Real Madrid e Psg, sull’1-0 per i parigini la squadra di Zidane beneficia di un calcio di rigore, di cui si incarica come al solito il marziano portoghese. Battuta a incrociare, fortissima, sulla quale Areola si allunga ma, pur intuendo, nulla può. In apparenza niente di strano, un rigore come tanti altri. Ma il “trucco” c’è e si vede solo al replay, con la lente d’ingrandimento: al momento dell’impatto piede-pallone, la sfera è sollevata di qualche centimetro da terra. Come se levitasse. Di fatto, una specie di rigore calciato al volo. A provocare il “saltino” della palla, il piede sinistro, quello d’appoggio, che nel momento in cui viene appoggiato da Cristiano Ronaldo smuove il terreno, provocando una sorta di micro-movimento tellurico. Ed ecco che qualcuno inizia a pensare alla volontarietà della giocata.

In prima fila Rio Ferdinand, che commentando le immagini per la tv inglese ha assicurato: “Ho giocato insieme a Cristiano Ronaldo: questo genere di rigore lo provava in allenamento”. E dietro di lui tantissimi “opinionisti social”, scatenati sul web e pronti a riconoscere a CR il copyright del “volley penalty”. Che fosse capace di giocate strabilianti lo sapevamo già, ma il Ronaldo fisico o geologo ancora non lo conoscevamo. Di sicuro, se avesse ragione il saggio Rio, andrebbe inserito nella galleria dei rigori più geniali di sempre. Quelli per i quali il rischio figuraccia è sempre dietro l’angolo.

Fonte: SkySport

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui