Uefa ferma Nasri per doping, 6 mesi di squalifica

È stata “solo” di sei mesi alla fine la squalifica dell’Uefa contro Samir Nasri. Uno stop causa doping, come recita il comunicato ufficiale, “per aver fatto uso di sostanze attraverso metodi proibiti dell’Agenzia mondiale antidoping”. La punizione dopo una serie di trattamenti avvenuti quando giocava nel Siviglia, nel dettaglio una trasfusione di sangue alla quale si era sottoposto in una clinica di Los Angeles nel dicembre del 2016. Sei mesi di stop e un rischio scampato, nonostante si parli di mezza stagione definitivamente saltata. Anche perché il francese rischiava fino a quattro anni di sospensione, pena che avrebbe probabilmente portato alla fine della sua carriera.

Fonte: Sky

Commenti