Allegri: “Cambi decisivi? È la squadra a vincere”

Poteva essere la serata dell’addio alla Champions League, invece è la serata del trionfo della Juventus. Sotto 1-0 a Wembley, i bianconeri sono infatti riusciti nell’impresa di rimontare il Tottenham nel secondo tempo vincendo 2-1, punteggio utile per il passaggio ai quarti di finale. Soddisfatto Massimiliano Allegri a fine gara: “Complimenti a tutti per quello che stiamo facendo da anni – ha detto – Vincere a Wembley non era semplice, i ragazzi sono stati pazienti e in dieci minuti hanno ribaltato la partita. Abbiamo meritato la qualificazione”. Sulla paura di uscire: “Nel primo tempo abbiamo sofferto su palle perse malamente, infatti il gol è arrivato così. Nella ripresa siamo stati più corti ed equilibrati. Il Tottenham ha grande qualità ed è per questo che i ragazzi hanno fatto una bella impresa”.

“Annata straordinaria, ora tre gare importanti per la A”

Partita cambiata con l’inserimento di due terzini, Asamoah e Lichtsteiner. Servivano giocatori con caratteristiche diverse – ha continuato Allegri – Asamoah è sottovalutato, ha ricevuto meno complimenti di quanti ne meritasse in carriera; Stephan ha fatto l’assist con Khedira per Higuain. Ora vogliamo recuperare gli indisponibili per il campionato. Sabato la squadra ha dato una svolta e stasera sono contento del passaggio del turno, adesso abbiamo tre partite per dare una mazzata al campionato. Contro l’Udinese bisogna vincere”. Sui suoi meriti, infine, l’allenatore bianconero ammette: “Cambi decisivi? Le partite le vincono i giocatori, io a volte faccio danni e poi rimedio. I miei ragazzi stanno facendo una stagione straordinaria”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 728 volte