Anteprima partita Inter vs Napoli

Il Napoli, reduce dall’inaspettato tonfo casalingo contro la Roma di sabato scorso al San Paolo, tenta, domani sera a San Siro, nel posticipo del 28esimo turno di serie A, il riscatto, andando ad espugnare il Meazza sponda Inter.  Intanto, ieri il tecnico azzurro, nel corso dell’allenamento pomeridiano a Castel Volturno ha tenuto un discorso, a cuore aperto ,con i suoi ragazzi. Sarri ha proferito le seguenti parole:

“Ragazzi, non mollate, siamo i più forti, non è accaduto nulla di irreparabile, tocca a noi dimostrare che siamo degni di lottare  ad armi pari, con i bianconeri per il titolo”. Un discorso che ha rinfrancato l’ambiente dopo la profonda delusione della partita con la Roma. La squadra, al solo sentire queste belle parole, si è caricata ed è sicura di poter dimostrare che la sconfitta con i giallorossi è stata solo un piccolo incidente di percorso che poteva starci, specialmente al termine di una striscia di dieci successi consecutivi. Tuttavia la gara con l’Inter non è certamente facile, i nerazzurri, pur non essendo al top della forma rappresentano, ugualmente, un ostacolo difficile da sormontare, in particolare adesso che rientra il capitano. Il Napoli però è  condannato a vincere  per evitare di vedere allontanarsi la compagine di Allegri, che incamerando sei punti tra le due gare casalinghe con Udinese e Atalanta,  potrebbe sorpassare i partenopei. Sarri continuerà ad affidarsi alla squadra tipo con il solito undici iniziale composto da Hysaj e Mario Rui esterni bassi, Albiol e Koilibaly centrali difensivi, Hamsik, Jorginho ed Allan in mediana ed il trio delle meraviglie, Callejon, Mertens Insigne in avanti.  Dal canto suo Spalleti non ha ancora sciolto i suoi dubbi di formazione. Molto probabilmente ritroverà spazio Rafinha, mentre in difesa riprenderà il suo posto Miranda, vista l’indisponibilità di Ranocchia. Come detto in avanti Maurito Icardi, è pronto a rientrare dopo l’infortunio.  Qui di seguito i due possibili schieramenti:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Miranda, Skriniar, D’Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Karamoh, Candreva, Perisic; Icardi.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Passiamo ora alle statistiche che riguardano questo posticipo: sono 77 i precedenti tra Inter e Napoli in Lombardia, tre dei quali in coppa Italia. Ebbene il bilancio pende nettamente a favore dei padroni di casa che si sono imposti ben 51 volte contro le 9 degli ospiti, 17 naturalmente i risultati nulli.  L’ultima vittoria dell’Inter è datata 16 aprile 2016, 2-0, il finale con reti di Icardi e Brozovic.  Nello scorso torneo gli uomini di Sarri espugnarono lo stadio di San Siro con un gol di Callejon.  Arbitro dell’incontro il vicentino Daniele Orsato, coadiuvato al Var da Massa e Giallatini.

Commenti

Questo articolo è stato letto 918 volte