Bologna, Palacio in parte con il gruppo

Continua l’avvicinamento del Bologna di Roberto Donadoni alla partita contro l’Atalanta, in programma domenica. I rossoblù vogliono tornare a vincere anche per cancellare l’ultima sconfitta maturata contro lo Spal sabato scorso e per migliorare così l’attuale dodicesimo posto in classifica con 33 punti conquistati in 27 gare giocate. Dopo la giornata di riposo concessa dall’allenatore e dal suo staff ieri, la squadra è torna ad allenarsi quest’oggi a Casteldebole – a due giorni dall’incontro con i bergamaschi guidati da Gian Piero Gasperini. Seduta di allenamento sui campi del centro sportivo – a porte chiuse – per il gruppo “in una bella mattinata di sole”, come scrive il sito ufficiale del club rossoblù. I calciatori hanno dunque ripreso gli allenamenti per arrivare nella maniera migliore alla sfida che vedrà il fischio d’inizio alle 15 di domenica, allo stadio Dall’Ara di Bologna. Un lavoro che è iniziato con un riscaldamento atletico in palestra a cui sono poi seguite esercitazioni tecniche e tattiche per la squadra sotto gli occhi dell’allenatore che dovrà anche fare i conti con gli infortuni per scegliere la formazione migliore da mandare in campo.

La situazione degli infortunati

Proprio per quello che riguarda i calciatori con qualche problema fisico, buone notizie per Donadoni arrivano da Rodrigo Palacio: l’attaccante infatti ha lavorato in parte con i compagni e in parte in seduta differenziata mostrando quindi progressi nel suo processo di recupero dall’infortunio. Inoltre, Simone Romagnoli – out nelle scorse ore – è rientrato in gruppo mentre Angelo Da Costa ha svolto terapie e un allenamento differenziato. Infine, soltanto terapie per gli ultimi due a fermarsi Riccardo Orsolini e Andrea Poli. Quella di domani sarà già giornata di vigilia, con l’allenatore che guiderà la rifinitura prima di anticipare i temi del match in conferenza stampa. Domenica, poi, Donadoni se la vedrà con il collega Gasperini con cui finora in campionato regna l’equilibrio perfetto. Negli ultimi due precedenti tra gli allenatori, infatti, il risultato di 2-0 ha premiato una volta ciascuno (2015-2016, Bologna-Genoa e 2016-2017, Bologna-Atalanta). Donadoni ha però un trend peggiore nel totale degli scontri diretti con il collega visto che Gasp è in vantaggio 5-1.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 551 volte