Gattuso LIVE: “Arsenal legnata che ci fa crescere”

Obiettivo riscatto. Dopo la pesante sconfitta casalinga in Europa League contro l’Arsenal, il Milan vuole subito tornare a vincere, per continuare a inseguire il sogno Champions. Di fronte, nella 29^ giornata di Serie A, ci sarà il convincente Genoa di Ballardini, capace di vincere tre delle ultime quattro di campionato. Gennaro Gattuso, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha esordito parlando proprio dello 0-2 di giovedì: “Scorie per la sconfitta? A me è piaciuta l’atmosfera di questi giorni – ha ammesso – Ho visto pochi sorrisi e tante facce arrabbiate. C’è stata tanta voglia in allenamento, quando si perde deve bruciare. Negli ultimi tre mesi noi abbiamo giocato in un certo modo, contro l’Arsenal invece no. Troppo spesso ci siamo allungati e sfilacciati. Abbiamo sbagliato il primo tempo e se non giochiamo compatti siamo troppo vulnerabili”. E ora il Genoa: “Un avversario difficile, da quando è arrivato Ballardini stanno facendo grandissimi risultati, dobbiamo pensare a fare il nostro gioco e ritrovare compattezza. Nell’ultima partita l’abbiamo un po’ persa. Ci siamo fatti gasare un po’ troppo dall’ambiente di San Siro. Il miglioramento passa anche da questi aspetti qua. Ci sta, se la prendiamo nel modo giusto è una legnata che può farci bene. L’Arsenal era in difficoltà ma non è una squadra di terza divisione, potevamo fare meglio. Penso che questa legnata ci farà crescere”.  

“Arsenal? Non abbiamo giocato come volevamo, ma l’atmosfera è buona”

L’allenatore rossonero ha continuato parlando del lavoro svolto con la squadra: “Allenare questo Milan è bellissimo, poi bisogna raccogliere i risultati che è un’altra cosa. Comunque mi è piaciuta l’atmosfera a Milanello, per come abbiamo reagito dopo questa brutta sconfitta”. Capitolo condizione fisica: “La squadra è stata meno brillante, ma abbiamo corso come loro ed accelerato più dell’Arsenal. La nostra squadra è molto tecnica, abbiamo sbagliato anche tanto. Quando si parla di inesperienza mi devo mettere anche io. Che io sia un pulcino nei confronti di Wenger è vero. La partita si poteva preparare molto meglio, forse non siamo stati bravi né io né il mio staff. Ma può capitare una partita storta quando giochi contro squadre del genere. Ci sono tanti aspetti, abbiamo corso ma non abbiamo giocato come volevamo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 641 volte