De Zerbi: “Una vittoria che aumenta i rimpianti”

Il Benevento schiaccia il Verona, lo batte 3-0 e accorcia sui diretti rivali in classifica. Il distacco resta però ancora consistente (-9), il che rende la salvezza un obiettivo ancora proibitivo. E’ questo il pensiero di Roberto De Zerbi, che ha commentato in conferenza stampa la prestazione dei suoi: “Una partita così aumenta i rimpianti su quello che poteva essere e non è stato, su quello che avremmo potuto fare. Ripenso alla partita contro il Cagliari, potevamo vincerla 3-0 e invece nel finale l’abbiamo persa: questo perché non siamo liberi mentalmente come un mese fa. Ma stiamo bene, Iemmello e Diabate si stanno riprendendo, Djuricic sta dimostrando quanto è forte, Djmsiti e Tosca si stanno integrando bene”. E proprio su Diabate, protagonista di un siparietto con lo stesso De Zerbi, si concentra l’allenatore: “Voleva giocare tutta la partita e me l’ha detto, per me è motivo d’orgoglio. Vorrei che tutti i giocatori avessero questa personalità”. Una vittoria frutto anche dei giorni di ritiro? De Zerbi la vede così: “Il ritiro è servito al di là del risultato di oggi. Forse per la salvezza è tardi, ma non lo è per salvare l’orgoglio”.

“Ora la Juve: rabbia ed entusiasmo”

Già a partire dalla prossima gara: al Vigorito arriverà la Juventus. “La affronteremo con ancora più entusiasmo e con la rabbia che ci lascia questa partita, per quello che poteva essere e non è stato. Abbiamo poche armi a disposizione, ma le metteremo in campo per cercare di fare risultato: non partiamo battuti. Anche loro però saranno arrabbiati e vorranno riscattare la serata contro il Real Madrid. Contro i bianconeri tornerà Sandro: voleva esserci anche oggi, vorrei sempre allenare giocatori così”. Infine, l’allenatore parla anche del suo futuro e dell’ipotesi di continuare sulla panchina del Benevento al di là della salvezza: “Quando ho tempo rifletto, su tutto. E’ ancora presto però, anche se trovare la qualità umana presente in questa società è difficile e precinde dalla categoria”.

Fonte: SkySport

Commenti