Ronaldo 2.0, CR7 ha un’età biologica di 23 anni

L’evoluzione di Cristiano Ronaldo è sotto gli occhi di tutti. Da straordinario giocoliere è diventato un killer d’area di rigore spietato e letale. Non che prima segnasse pochi gol o non fosse mai decisivo, anzi, ma è incredibile come si sia adattato al trascorrere del tempo, confermando una continuità di prestazioni ad alto livello nel corso di tutte queste stagioni e ora, a 33 anni già compiuti lo scorso 5 febbraio, continua a mostrare segni di magnificenza. Con la doppietta contro la Juventus, arricchita dalla seconda rete in rovesciata che ha fatto il giro del mondo, il portoghese è arrivato a quota 445 gol in 430 partite con la camiseta blanca. Se questi numeri non bastano a impressionarvi, sono quelli relativi alla sua condizione fisica a lasciare a bocca aperta. Secondo i dati raccolti dalla giornalista di Deportes Cope, Arancha Rodríguez, Ronaldo avrebbe un’età biologica di 23 anni. Non ci troviamo di fronte alla storia di Benjamin Button, ma semplicemente davanti a un uomo in grado di controllare il proprio fisico come pochi altri al mondo. La sua massa grassa è del 7%, mentre quelli abituale di un giocatore si attesta tra il 10 e l’11%. Stesso discorso per la massa muscolare, registrata attorno al 50%, nettamente superiore rispetto al 46% di media, così esagerata da permettergli di fare come se nulla fosse uno stacco di 2.37 metri, come successo in occasione del golazo realizzato all’Allianz Stadium.

Fonte: Sky

Commenti