Juventus, Raiola riapre per Matuidi: “Vediamo a gennaio”

Juventus, Raiola riapre per Matuidi: "Vediamo a gennaio"Matuidi durante Italia-Francia (lapresse) TORINO –  “Questi matrimoni s’avevano da fare”, dicono in coro Witsel e Raiola (per conto di Matuidi), tornando sulle trattative con la Juventus sfumate nelle ultime frenetiche ore del mercato. Altro tipo di delusione per Dybala, che dall’altra parte del mondo stecca la prima da titolare con l’Argentina, rimediando un cartellino rosso dopo 46 minuti: “Sognavo un esordio diverso”.

WITSEL: “MI SENTIVO GIÁ BIANCONERO” – “Pensavo già alla mia nuova avventura…”. Axel Witsel commenta il suo passaggio alla Juventus sorprendentemente sfumato sul gong del mercato. E dire che era davvero tutto fatto, comprese le prime foto ufficiali del primo belga della storia bianconera. “Devo ancora ringraziare la Juventus perché fino alla fine ha fatto di tutto per me – così il centrocampista al portale rtbf.be -. E’ un peccato che lo Zenit abbia rifiutato 25 milioni di euro, pur sapendo che ho un solo anno di contratto. Sono deluso perché sono stato mandato a Torino a fare le visite mediche, ho passato i test e pensavo già alla mia nuova avventura. Ma queste sono cose che nel calcio succedono, non devo deprimermi, questa è la vita”.

ARRIVEDERCI A GENNAIO OPPURE A LUGLIO – La sensazione è che quello di Witsel non sia un addio ma un arrivederci: il centrocampista dello Zenit potrebbe infatti tornare a Torino a gennaio, a fronte di un indennizzo minimo (4-5 milioni), oppure a luglio a costo zero. “Il mio destino era giocare nella Juventus, ma per quest’anno non si farà niente, vedremo il prossimo – conclude Witsel -. Non abbiamo ancora un accordo per la prossima stagione. Ho un contratto da rispettare e devo rimanere concentrato, poi vedremo quale sarà il mio futuro”.

RAIOLA: “MATUIDI DELUSO DAL PSG, VEDREMO COSA SUCCEDERÁ” – Sempre a proposito di colpi sfumati, Mino Raiola torna sul mancato approdo a Torino di Matuidi, la primissima scelta dei bianconeri per la parte liberata da Pogba: “Blaise è rimasto deluso dalla decisione del Psg di toglierlo dal mercato – rivela il noto agente a Premium Sport -. Vedremo cosa succederà, ma prima ne parleremo con i dirigenti del club francese. Sono rimasto sorpreso dal fatto che il Psg si sia ritirato dalla trattativa. Abbiamo fatto di tutto per riaccendere l’operazione, ma non siamo riusciti. Si farà a gennaio? Ora prendetevi una vacanza”, l’invito di Raiola rivolto ai giornalisti.

DYBALA: “SOGNAVO UN’ALTRA PARTITA, MI SCUSO CON TUTTI” – Due ammonizioni nel primo tempo di Argentina-Uruguay (1-0), l’inevitabile espulsione poco prima dell’intervallo e poi le lacrime. Paulo Dybala aveva immaginato una diversa “prima volta” tra i titolari della sua Nazionale: la squalifica che gli impedirà di giocare contro la prossima partita contro il Venezuela è però un’ottima notizia per Allegri, che riavrà la “Joya” anzitempo a Torino, in vista della ripresa di sabato 10 contro il Sassuolo. “Sognavo una partita diversa – prosegue il numero 21 bianconero -. Mi scuso per la mia espulsione, ma la cosa più importante è che l’Argentina abbia vinto. Grazie a miei compagni e a tutti i tifosi per l’appoggio e i messaggi”. E’ andata ancora peggio alla BBC (Buffon, Barzagli, Chiellini) più l’esordiente Rugani, sconfitti 3-1 dalla Francia di Pogba. Sorridono invece il Brasile di Dani Alves e la Colombia di Cuadrado, rispettivamente vittoriosi contro Ecuador (0-3) e Venezuela (2-0).

juventus

serie A
Protagonisti:
blaise matuidi

Fonte: Repubblica

Commenti