Steward colpito da Candreva: milza asportata

Una punizione poco precisa, tirata con grande forza. Un episodio spiacevole che ha portato all’asportazione della milza di uno steward dello stadio “Grande Torino”. E’ accaduto nel corso della partita delle 12:30 di domenica, tra Torino e Inter vinta dai granata per 1-0. Minuto 23 del primo tempo, i nerazzurri attaccano alla ricerca del vantaggio: l’arbitro Tagliavento fischia una punizione per la squadra di Spalletti da circa 25 metri. Antonio Candreva è l’incaricato a batterla: il suo destro è potente, ma poco preciso: la palla termina di molto sopra la traversa e colpisce Marco Rapisarda, studente universitario di 25 anni, in servizio per garantire la sicurezza. Come suo dovere, dà le spalle al campo, ma riceve la palla proprio sulla schiena. Dell’episodio si accorgono anche in telecronaca. Il ragazzo ha finito la partita, tornato a casa è stato portato al Pronto soccorso dell’ospedale “Martini” d’urgenza in serata perché lamentava un fortissimo dolore alla schiena. Subito operato perché c’era un’emorragia interna in corso. Il ragazzo ha ricevuto una maglia del Torino e l’Inter gli darà avere quella di Antonio Candreva dopo la partita contro l’Atalanta. Dalla prossima partita, gli steward dietro la porta si posizioneranno in prossimità del plexiglas quindi più distanti e non girati verso il pubblico, ma a metà, in modo da tenere sotto controllo eventuali tiri. Il ragazzo lavora anche allo Stadium, e ha ricevuto la visita oltre che dei responsabili sicurezza del Torino anche del Direttore dello Stadio della Juve. Il responsabile sicurezza Stadio Olimpico Grande Torino (uno dei più anziani ed esperti d’Italia) ha sollecitato attenzione a questi casi all’associazione steward. (Ad esempio allo Juventus Stadium gli steward sono proprio dietro la porta e a forte rischio).

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 755 volte