Arsenal-Wenger, annunciato l’addio: “Merci Arsene”

Dopo 22 anni, finisce la storia tra Arsene Wenger e l’Arsenal. La notizia era nell’aria da tempo, ma sorprendono il momento e le modalità d’annuncio. Un comunicato in cui i Gunners scrivono “Grazie Arsene” e al cui interno, invece, ci sono le parole dell’allenatore: “Dopo un’attenta riflessione e dopo aver parlato con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione. “Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili. Ho gestito il club con il massimo impegno e serietà. Voglio ringraziare lo staff, i giocatori ed i tifosi che rendono questa squadra così speciale. Ai tifosi dico di sostenere sempre questi colori per portarli in alto. Amerò e sosterrò per sempre l’Arsenal”.

Qualche dato statistico

Arsene Wenger è il detentore attuale del record di partite consecutive senza sconfitte in Premier League, ben 49 con quell’Arsenal definito degli Invincibili. Una squadra di fenomeni, da Cole a Pires, da Vieira a Thierry Henry, simboli dei Gunners di quell’epoca, di quel campionato 2003-2004 dominato e vinto con merito, anche se resta l’ultima Premier League conquistata dall’Arsenal e quindi da Wenger. Quattordici anni senza campionati vinti, un’eternità per lui, che comunque vanta 17 titoli vinti in 22 stagioni: 3 Premier, 7 FA Cup e 7 Community Shield, conquistati in 1422 panchine, con 2722 punti ottenuti in 22 campionati inglesi.

Il possibile sostituto

La linea sembra essere tracciata: da un allenatore esperto, si dovrebbe passare a un giovane. E se il Daily Mail ha lanciato l’idea che porta a Patrick Vieira, un altro possibile sostituto potrebbe essere Julian Nagelsmann, quasi trentunenne al momento all’Hoffenheim ma desideroso di mettersi alla prova in palcoscenici più importanti. La differenza di età, specialmente tra Wenger e il tedesco, sarebbe notevole, visti i 69 anni da compiere a ottobre per il francese.

“Dopo un’attenta riflessione e dopo le discussioni con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione.   “Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili.   “Ho gestito il club con il massimo impegno e integrità.   “Voglio ringraziare lo staff, i giocatori, i registi e i fan che rendono questo club così speciale.   “Esorto i nostri fan a stare dietro al team per finire in alto.   “A tutti gli amanti dell’Arsenal si prendono cura dei valori del club.   “Amore e sostegno per sempre.” Maggiori informazioni su https://www.arsenal.com/news/merci-arsene#R2Sk1eOegLPZOgO9.99 Maggiori informazioni su https://www.arsenal.com/news/merci-arsene#acVlXsxxY7lRqBYP.99

“Dopo un’attenta riflessione e dopo le discussioni con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione.   “Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili.   “Ho gestito il club con il massimo impegno e integrità.   “Voglio ringraziare lo staff, i giocatori, i registi e i fan che rendono questo club così speciale.   “Esorto i nostri fan a stare dietro al team per finire in alto.   “A tutti gli amanti dell’Arsenal si prendono cura dei valori del club.   “Amore e sostegno per sempre.” Maggiori informazioni su

Fonte: Sky

Commenti