Ungheria, che comiche: una giocata, tre infortuni

A un livello di sfortuna così alto, forse, non si era mai arrivati. Passino gli infortuni: fanno parte del calcio. Ma quando questi diventano tre in una sola azione – e per giunta coinvolgono giocatori di una stessa squadra – allora ecco che diventa lecito porsi qualche domanda. Lo avrà sicuramente fatto l’allenatore del Nyíregyháza Spartacus FC, club di Nemzeti Bajnokság II (seconda divisione ungherese), quando ha visto finire KO in una sola giocata tutti i suoi tre difensori, al minuto 85 della sfida di campionato contro il Gyri ETO. Una scena comica, a cui raramente si può assistere su un campo di calcio: per ostacolare la conclusione ravvicinata di un avversario, infatti, in due si sono scontrati in scivolata, un altro, invece, allungatosi per cercare di respingere il pallone, ha avuto un problema muscolare. In sintesi: tutti a terra in area di rigore e arbitro costretto a fermare il gioco. Alla fine, nessuno dei tre malcapitati è stato sostituito, visto che la squadra di casa aveva già esaurito tutti e tre i cambi a disposizione. Il match è terminato con la vittoria del Gyri ETO per 1-0.

Fonte: Sky

Commenti