Il punto sulla A dopo la trentaquattresima giornata

Mai campionato di massima serie fu più avvincente ed emozionante di questo. A quattro giornate dal temine tutto resta ancora in gioco, sia per quanto riguarda il duello Juve -Napoli per il titolo 2018, sia per le posizioni Champions  ed Europa League ed infine per la lotta salvezza. Ieri sera nel big match dell’anno allo Stadium, c’è stato il colpaccio della squadra di Sarri che ha restituito ai bianconeeri lo sgarbo fatto all’andata al San Paolo. Un 1 a 0 al novantesimo minuto che ha riaperto le sorti di questa stagione che sembravano, fino a qualche settimana fa già segnate. Viceversa , oggi come oggi azzardare un pronostico sul finale di questo torneo appare molto difficile. La classifica recita Juventus 85, Napoli 84, un solo punto di distacco tra le due contendenti con ancora quattro turni da giocare. La Juve vista allo Stadium,  nel posticipo serale della trentaquattresima giornata è stata sicuramente la più brutta della stagione, specialmente tra le mura amiche dell’impianto di Venaria Reale.Neanche un tiro in porta da parte degli uomini di Allegri che hanno subito passivamente lo straordinario pressing dei partenopei, che sono riusciti finalmente a sfatare il tabù Stadium e contemporaneamente a rimettersi in gioco per lo scudetto.  La formazione juventina resta ancora al primo posto con quel punticino, in più non rassicurante ma il Napoli con il morale a mille  e con un calendario apparentemente più agevole potrebbe approfittare della situazione per operare un sorpasso che avrebbe del miracoloso. Sta di fatto che l’impresa degli azzurri ci regalerà un finale di stagione al cardiopalma. Per ciò che concerne la zona Champions tutto rimane invariato con le due romane sempre al terzo posto, avendo vinto facilmente contro Spal e Sampdoria. Altrettanto ha fatto l’Inter di Spalletti in quel di Verona, contro il Chievo, ancora al quinto posto con un punto in meno. La sorpresa di giornata è stata la vittoria del Benevento al Meazza contro il Milan, un successo inutile  ma importante. In coda tre punti d’oro per il Crotone ad Udine. e per il Sassuolo in casa contro la Fiorentina, prossima avversaria degli azzuri. Ora i friulani rischiano grosso. Successo di misura anche per l’Atalanta contro il Torino. I nerazzurri si inseriscono a pieno titolo in zona Europa League. Questa sera si disputa l’ultima gara in programma per questo turno: Genoa vs Verona.  Gli scaligeri impelagati nelle sabbie mobili della retrocessione sono all’ultima spiaggia.

Commenti

Questo articolo è stato letto 782 volte