Sassuolo, differenziato anche per Politano

Ad aprire la prossima domenica di Serie A sarà la gara tra Crotone e Sassuolo, due formazioni che cercano punti pesanti in ottica salvezza. Anche oggi la formazione neroverdi ha proseguito nella preparazione del match, come si legge sul sito ufficiale della società: in vista della trasferta dello Scida, oggi allo Stadio Ricci la squadra ha svolto un iniziale riscaldamento prima di concentrarsi sulle situazioni sulle palle inattive e su una partitella a ranghi contrapposti su campo ridotto. Hanno svolto soltanto un lavoro differenziato sia Edoardo Goldaniga, che Simone Missiroli, Matteo Politano e Stefano Sensi. I lavori continueranno domani, quando il gruppo di Iachini si ritroverà per un allenamento nel pomeriggio a porte chiuse. Con una nota ufficiale poi, il Sassuolo ha reso noto anche il nome dell’arbitro che dirigerà il match: “Sarà il Sig. Antonio Damato della Sezione AIA di Barletta a dirigere la partita Crotone-Sassuolo, 35esima giornata della Serie A TIM 2017/18 in programma domenica 29 Aprile alle ore 12.30. Assistenti sono stati designati il Sig. Dobosz di Roma 2 e il Sig. Posado di Bari. Quarto Ufficiale il Sig. Abbattista di Molfetta. Sono stati designati in qualità di VAR il Sig. Di Bello di Brindisi e il Sig. Marrazzo di Roma 1”.

Giornata di lavoro in campo e di parole, in conferenza stampa è stato Rogerio a fare il punto sul momento del gruppo e su questo finale di stagione: “La salvezza è vicina – ha dichiarato – ma non è ancora matematica, ci manca una vittoria; pensiamo a preparare bene le ultime partite e a dare il meglio di noi. Tutti hanno avuto difficoltà sul campo del Crotone, speriamo in un risultato positivo, ma sappiamo che sono una squadra forte. Ho avuto difficoltà all’inizio a causa di un problema al ginocchio e perché non avevo preso parte al ritiro; sono al primo anno in una prima squadra, devo ancora imparare molto, ma sono felice della fiducia della società, del mister e dei compagni, spero di ripagarli. Futuro? Voglio chiudere bene questa stagione, posso ancora crescere molto”. Una battuta poi anche sul finale di campionato: “Juve e Napoli sono due squadre al top ma io tifo per la Juventus. Sono di proprietà dei bianconeri e spero che vincano perché se lo meritano, perché hanno tanti giocatori di qualità e meritano di vincere il campionato. Non so cosa accadrà nella prossima stagione ma io sto bene a Sassuolo. So di essere di proprietà della Juve ma valuteremo dopo il futuro, ora pensiamo alle prossime partite”.

Fonte: SkySport

Commenti