Udinese-Inter LIVE alle 12.30

FORMAZIONI UFFICIALI

Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Stryger, Danilo, Samir; Widmer, Balic, Behrami, Fofana, Ali Adnan; De Paul; Lasagna. 
All. Tudor
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, Dalbert; Brozovic, Borja Valero; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.
All. Spalletti

STATISTICHE & CURIOSITÀ

L’Udinese è la squadra che ha subito più reti nella prima mezz’ora di gioco (22) nel campionato in corso; di contro l’Inter solo quattro, meno di ogni altra. Sei degli ultimi 10 gol subiti dall’Udinese in campionato sono arrivati in seguito ad un cross; l’Inter dal canto suo ha segnato 17 gol da questa situazione di gioco, più di ogni altra squadra nella Serie A in corso. Quella di Spalletti è infatti la formazione che ha effettuato più cross su azione nel torneo in corso (725). L’Inter è, con la Roma, la squadra che ha colpito più volte il legno in questo campionato di Serie A (22). Sono 15 i marcatori dell’Udinese in questo campionato: solo il Benevento (16) ha mandato a segno più calciatori differenti. I bianconeri hanno segnato solo due gol su sviluppi di calci d’angolo, nessuna squadra ne ha realizzati di meno. Di contro, l’Inter è la squadra che ha subito meno reti su situazioni di palla inattiva (appena cinque).

STATO DI FORMA

L’Udinese, che ha ottenuto due pareggi e 11 sconfitte negli ultimi 13 incontri di campionato, potrebbe eguagliare la propria striscia negativa di partite senza successi nella massima serie, stabilito sia nel marzo 1951 che nel marzo 2006. I friulani hanno perso tutte le ultime cinque gare casalinghe di Serie A, subendo sempre esattamente due reti. Dopo tre partite di fila a secco, l’Inter ha segnato complessivamente otto gol nelle ultime tre giornate. La squadra di Spalletti ha vinto solo due delle ultime 10 trasferte di campionato (5N, 3P), dopo aver ottenuto cinque successi nelle precedenti sette (2N) del 2017/18.

FOCUS GIOCATORI

Due gol per Kevin Lasagna ai nerazzurri in campionato, tra cui la sua prima marcatura nella massima serie; l’attaccante bianconero è andato a segno in tutte le ultime quattro presenze in Serie A. Sono 12 le reti di Lasagna in questa stagione nel massimo campionato, in 26 presenze: ne aveva segnate cinque in 36 gare la scorsa stagione, con il Carpi. Sette gli assist di Rodrigo de Paul nel campionato in corso, in 34 presenze: lo scorso anno in altrettante gare aveva effettuato un solo passaggio vincente. L’ultimo gol di De Paul in Serie A è arrivato nel match d’andata contro l’Inter: da allora per lui 18 gare senza segnare. L’unica rete di Andrija Balic in Serie A è arrivata in Inter-Udinese 5-2 del maggio 2017. Dopo avere trovato il gol in tre gare di fila a dicembre, Antonin Barak è rimasto a secco nelle ultime 16 presenze in Serie A. Dopo aver segnato nel suo primo match contro l’Inter in campionato, Maxi López è rimasto a digiuno nei successivi 12 confronti con i nerazzurri in Serie A. Mauro Icardi è andato a segno nelle ultime tre gare di campionato: solo una volta nella massima serie ha segnato per quattro incontri di fila, tra agosto e settembre 2016. Icardi ha trovato cinque gol e due assist negli ultimi sei match di Serie A contro l’Udinese. Icardi è a due lunghezze dalle 100 marcature con l’Inter in Serie A: solo sette giocatori nerazzurri hanno raggiunto questo traguardo, l’ultimo è stato Christian Vieri. Ivan Perisic ha segnato 11 gol e fornito otto assist in entrambi gli ultimi due campionati di Serie A; per il croato tre gol e due assist negli ultimi tre match contro l’Udinese. L’Udinese è la vittima preferita in Serie A di Éder: sono otto le reti segnate ai friulani, tra cui la sua prima e la sua ultima doppietta nella massima serie. Borja Valero ha esordito in Serie A in Fiorentina-Udinese 2-1 dell’agosto 2012. Dal suo esordio con l’Inter, Rafinha è stato il primo giocatore nerazzurro per numero di dribbling riusciti (30). Ancora a secco Antonio Candreva, nonostante le 64 conclusioni: nessun altro giocatore dei cinque maggiori campionati europei ha effettuato così tanti tiri senza trovare il gol. Candreva ha esordito in Serie A con la maglia dell’Udinese, nel 2007/08, disputando in bianconero le sue prime tre partite nel massimo campionato. Grande ex Samir Handanovic, all’Udinese prima di passare all’Inter: in bianconero ha giocato 182 partite di Serie A, parando 14 rigori. Anche il secondo portiere dell’Inter Daniele Padelli ha un passato in bianconero: nove presenze in Serie A tra il 2012 ed il 2013.

ALLENATORI

Luciano Spalletti ha allenato l’Udinese in due distinti periodi tra il 2001 ed il 2005, collezionando 116 panchine di Serie A alla guida della squadra friulana. Spalletti ha vinto nove dei 17 confronti da allenatore contro l’Udinese in Serie A: quattro i pareggi, altrettante le sconfitte.

ARBITRO E DISCIPLINA

Gara numero 188 in Serie A per Paolo Silvio Mazzoleni, la 17a da inizio stagione. Nelle ultime quattro gare dirette nel campionato in corso dal fischietto di Bergamo, le squadre di casa non hanno mai perso (3V, 1N) e in tre di queste hanno segnato almeno tre gol. Bilancio negativo per l’Udinese nei 21 precedenti con Mazzoleni in Serie A: ben 11 le sconfitte e soltanto sei le vittorie (una in casa); quattro pareggi completano il quadro. Sul fronte opposto, l’Inter conta, invece, nove successi (gli ultimi due di fila) contro sei passi falsi in Serie A con Mazzoleni in campo; quattro i segni ‘X’. Paolo Silvio Mazzoleni ha già diretto il match Udinese-Inter nella massima Serie nel maggio 2013: 5-2 per i friulani sul campo dei meneghini. Tra gli arbitri con almeno 10 gare dirette in questo campionato, Mazzoleni è quello meno intransigente: un cartellino estratto ogni 8,40 falli commessi.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 481 volte