Il punto sulla A a due giornate dal termine

La trentaseiesima giornata di serie A ha consegnato virtualmente lo scudetto alla formazione bianconera che deve ringraziare i cugini granata del Torino che hanno imposto il pari al Napoli, in quel di Fuorigrotta.  Gli azzurri, ieri pomeriggio, impattando per 2 a 2 con il team dell’ex Mazzarri, hanno gettato, come si suol dire  la spugna, lasciando campo libero alla Juventus, la quale, racimolando, anche un solo punto, nelle ultime due gare contro Roma e Verona si cucirà sulle maglie il settimo scudetto consecutivo. Il Napoli, ironia della sorte ,dopo aver dominato allo Stadium di Torino, costringendo la squadra di Allegri alla sconfitta, è crollato a Firenze e rimediato solo un pari al San Paolo contro il Torino. Un’inversione di tendenza sicuramente inaspettata che può essere spiegata da fattori fisici e mentali. Malgrado la mancata conquista del titolo i tifosi partenopei hanno ugualmente applaudito i propri beniamini, che hanno fatto molto di più di quello che potevano fare. Ci è mancato poco e forse senza le note vicende che hanno favorito la Juve in diverse gare, il risultato finale avrebbe sorriso al Napoli.  Per quanto riguarda la lotta Champions, la Roma, vincendo a Cagliari consolida il terzo posto solitario, grazie al pareggio interno della Lazio contro l’Atalanta. Resta in corsa l’Inter che ha travolto l’Udinese per 4 a 0 a domicilio.I friulani ora rischiano grosso; già retrocesse Benevento e Verona si giocano la permanenza in A , la Spal,  il Cagliari, l’Udinese, il Crotone ed il Chievo. Tutto si deciderà negli ultimi 180 minuti. Per quanto concerne l’Europa League restano in corsa Milan, Atalanta e Fiorentina, oltre ad una tra Lazio ed Inter .

Commenti

Questo articolo è stato letto 1015 volte