‘Oh Nooo’, lo sfottò questa volta è della Roma

La Roma si stava giocando lo scudetto contro l’Inter di Mourinho e del futuro triplete, in una stagione appassionante piena di sorpassi e contro sorpassi. Alla 36^ giornata, la terzultima, il calendario riserva un Lazio-Inter che a causa della situazione di classifica, del gemellaggio tra le due società e della paura dei tifosi bianconcelesti che la rivale cittadina possa vincere lo scudetto diviene una pura formalità per i ragazzi di Mourihno, che senza troppa ostilità avversaria passano per 2-0 coi gol di Samuel e Thiago Motta e restano a +2 sulla squadra guidata da Ranieri. Fino allo striscione che molte polemiche innestò nella capitale, un “Oh Nooo” chiaramente ironico esibito dai tifosi della Lazio a sottolineare”il loro dispiacere” per la sconfitta della propria squadra e la vittoria dei rivali dei giallorossi. 

Otto anni dopo, in una serata decisamente particolare e attraverso la più classica delle leggi del contrappasso, ecco la parziale rivincita dei tifosi giallorossi. La Lazio fuori dalla Champions proprio per mano dell’amica nerazzurra e quell’Oh Noo che torna di moda.  

Fonte: SkySport

Commenti