Pescara, Pillon: “Spero di restare”

Si è conclusa la stagione del Pescara di Giuseppe Pillon, che ha così detto arrivederci all’annata conclusasi la settimana scorsa in campo. Il gruppo è riuscito a raggiungere l’obiettivo salvezza e nel prossimo campionato ripartirà dunque dalla Serie B con l’ambizione di migliorare una stagione non certo convincente per la piazza e per la stessa società. Dopo aver continuato ad allenarsi anche nella settimana che si è appena conclusa, il gruppo guardato da Pillon è stato oggi protagonista di un pomeriggio di festa a Scafa, dove i biancazzurri hanno affrontato l’undici locale neopromosso nel campionato di Promozione. In campo anche Ventola rientrato dal prestito di Teramo in una amichevole che ha così chiuso la stagione della squadra. Ora il rompete le righe e l’appuntamento alla prossima annata. Da capire chi farà ancora parte della squadra che si è salvata all’ultimo in questa annata, tra i calciatori con il futuro incerto c’è anche Stefano Pettinari: 13 gol per l’attaccante in questa serie B, il suo contributo si è certamente detto sentire nella conquista di punti pesanti per la salvezza.

Da definire il futuro dell’allenatore

Il suo futuro sarà ancora in Abruzzo? “È presto per parlare del futuro – ha detto lo stesso attaccante – io qui sto benissimo, dovremo parlare con il presidente e trovare una soluzione. La serie A? Se ne occupa il mio procuratore ma posso dire che finora non c’è stato niente di concreto”. Si va delineando invece il futuro di Giuseppe Pillon, che presto incontrerà il presidente Sebastiani e la dirigenza per decidere se continuare a lavorare in biancazzurro. Si va verso il rinnovo, la volontà dell’allenatore arrivato dopo la gestione Epifani è certamente chiara: “Spero di restare. Entro dieci giorni il Presidente deciderà. Vuole valutare alcune cose e non c’è nessun problema di intesa sull’ingaggio o su altro. Sono sorpreso dall’affetto della gente. Non me l’aspettavo; sono una persona semplice. Uno di voi. Ho tanta passione, grande entusiasmo nonostante l’età. Spero di proseguire il mio lavoro a Pescara cercando di dare soddisfazioni ai tifosi sul piano del gioco. Nel finale abbiamo trovato la quadratura del cerchio a centrocampo. Lì c’è stata la svolta”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 357 volte