Mancini: “Francia? Tra un anno forse alla pari”

Una sconfitta che dimostra la differenza tra una squadra che andrà a giocarsi il Mondiale con l’obiettivo di arrivare in fondo e l’altra che invece non ci sarà. A Nizza Francia-Italia finisce 3-1 per Griezmann e compagni, con reti dell’attaccante dell’Atletico su rigore, Umtiti, Bonucci e Dembelé. Ma a tratti è stata un’Italia positiva, che ha saputo tener testa ai francesi, come sottolineato da Roberto Mancini nel post partita: “Sono sconfitte che fanno esperienza, anche se perdere non piace mai. Oggi non era così semplice, ma ci sono stati dei momenti in cui potevamo fare il 2-2, però è chiaro che c’è un po’ di differenza in questo momento”. Mancini è comunque soddisfatto della prestazione: “I ragazzi sono stati molto bravi. Ho visto tanta personalità e questa è la cosa più importante, se continuiamo così magari tra un anno saremo molto vicini al loro livello. Sono molto contento della prestazione e della personalità, perché sapevamo che la partita sarebbe stata difficile. La Francia ci è superiore in tutto e per tutto, sia fisicamente sia nei giocatori: ne hanno tantissimi e lo hanno dimostrato anche in campo. Bisogna capire quello che dovremo fare in futuro, ma oggi abbiamo fatto una buona partita”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 676 volte